Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:19 - Lettori online 1537
MODICA - 27/05/2015
Attualità - Al "Garibaldi" òa tragedia di Sofocle rivisitata dalla regia di Alessandro Romano

I liceali del "Campailla" portano in scena Antigone

Calati nel ruolo, pur se per molti è stata la prima esperienza, i giovani attori che dai testi del drammaturgo greco sono passati alla recitazione e al teatro Foto Corrierediragusa.it

Non è solo un conflitto familiare ma soprattutto un conflitto di culture e mondi diversi quello che l´Antigone (titolo: Dello stesso sangue) portata in scena dagli studenti del Liceo "Galilei-Campailla" fa esplodere. La regia di Alessandro Romano condanna integralismi di ogni genere grazie alla rilettura della tragedia di Sofocle e presenta coro e protagonisti come novelli esponenti dello Stato islamico con tanto di casacca arancione per la protagonista votata al sacrificio e ripresa dalla telecamera pronta ad essere rilanciata sul circuito mediatico. Come sottolineano Lucia Trombadore e Teresa Floridia, che hanno curato il progetto teatrale del Campailla: "Si tratta di un riadattamento contemporaneo della tragedia politica e familiare di una stirpe che si è autodistrutta, attraverso una lotta fratricida, riletta in chiave moderna. Le donne, in particolare, Antigone, restano le depositarie dell´adesione e della fedeltà alle leggi più antiche, più naturali, antecedenti a quelle volute e imposte dall´umana convivenza civile".

Le musiche e la regia di Alessandro Romano rendono lo spettacolo leggero e godibile pur senza annacquarne il senso ed il messaggio. Calati nel ruolo, pur se per molti è stata la prima esperienza, i giovani attori che dai testi del drammaturgo greco sono passati alla recitazione e al teatro: Elena Barbagallo, Francesca Calabrese, Giulia Gulino, Giulia Puglisi, Ludovica Gennaro, e Mariaurora Montalbano, Miryam Russo , Paola Fargione, Giuseppe Gintoli, Sofia Fargione, Vittoria Ruta, Rosa Maria Noto e Alessia Tirella.