Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1242
MODICA - 20/05/2015
Attualità - Fugate tutte le paure di un blocco dell’attività didattica

Novità università servizi sociali Modica

Tutto questo senza il sostegno di provincia e comune di Modica: quest’ultimo ente non ha onorato il debito di 400 mila euro contribuendo invece a mettere a rischio il futuro universitario di oltre 200 studenti Foto Corrierediragusa.it

Attivati sei insegnamenti al corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale presso la sede di via Crispi. Per gli studenti sono state fugate tutte le paure di un blocco dell´attività didattica a causa del contenzioso ancora aperto tra il Consorzio Universitario Ibleo e l´università di Messina che gestisce l´attività didattica. Sono stati nominati sei docenti, quattro per il primo anno e due per il secondo che già da questa settimana avvieranno gli insegnamenti di Principi e fondamenti del Servizio Sociale, Metodi e tecniche del Servizio Sociale, Sociologia del mutamento. La prossima settimana via a Sociologia economica e della globalizzazione, Sociologia generale, e Antropologia della Famiglia. Queste discipline accademiche si aggiungono a quelle già svolte, o in corso di svolgimento, relative agli insegnamenti di Psicologia dell’educazione e Psicologia sociale, Sociologia economica e Organizzazione dei Servizi Sociali, Diritto dell’Unione Europea, Lingua inglese, Igiene, Storia delle dottrine politiche e sociali e Diritto privato e minorile.

La Scuola per Assistenti Sociali «Stagno D’Alcontres» sin dall’inizio dell’anno accademico ha garantito le attività obbligatorie relative al Tirocinio dei tre anni del Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale. A ciò si aggiungono numeroso iniziative culturali e sociali realizzate dalla Scuola, tra cui l’ultima dal titolo «Sport, disabilità e giovani», promossa in collaborazione con il Pgs provinciale di Ragusa, e con Andrea Devicenzi, atleta paraolimpico che ha raccontato la sua storia e ha incontrato una folta platea fatta di studenti, dirigenti, tecnici sportivi e operatori sociali.

Tutto questo senza il sostegno di provincia e comune di Modica: quest´ultimo ente non ha onorato il debito di 400 mila euro contribuendo invece a mettere a rischio il futuro universitario di oltre 200 studenti, come ha evidenziato anche il responsabile del corso universitario Gianpiero Saladino (foto).