Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 944
MODICA - 15/07/2008
Attualità - Modica - La crisi economica incide anche sulle vacanze estive

Case sfitte a Marina di Modica:
abbondano i cartelli "affittasi"

I proprietari hanno ribassato i prezzi, ma non serve a molto Foto Corrierediragusa.it

Case chiuse a Marina di Modica. Non si tratta di quelle d’appuntamento messe a riposo dalla celeberrima legge Merlin, ma delle abitazioni sulle quali campeggiano gli avvisi «locasi» per questa estate 2008. Mai come quest’anno, a luglio inoltrato, si è registrata una disponibilità così alta di case nella frazione. Anche questo è un segno evidente dei tempi che cambiano, in negativo.

Tutti tirano la cinghia e si lesina necessariamente anche sulle vacanze. I locatari hanno sceso di parecchio gli esosi prezzi che, ad esempio, si registravano fino a un paio d’anni fa, quando per un mese di villeggiatura in una casa arredata e dotata di tutti i comfort occorrevano non meno di duemila 500 euro, pari a circa cinque milioni del vecchio corso. Andava ancora peggio nel 2004, quando le case venivano proposte in locazione anche all’esorbitante prezzo di mille euro per una settimana. Anche se sono passati quattro anni, sembrano invece secoli.

Adesso si preferisce spendere con oculatezza, anche perché una famiglia tipo riesce a stento a far quadrare i conti a fine mese. «Sono riuscito a locare anche quest’anno la mia casa ? dichiara un proprietario ? perché il mio abituale inquilino è un tedesco che ogni anno non rinuncia a trascorrere con la sua famiglia l’estate a Marina. Ma non fosse stato per lui, penso che anche questa casa sarebbe rimasta chiusa».

Sono proprio i forestieri a preferire la formula della locazione annuale ad un prezzo contenuto, sulle 4mila euro annue. In questo modo si assicurano la casa senza sorprese dell’ultim’ora, a seconda della data scelta per le vacanze e spesso determinata dalla disponibilità delle ferie. I giovani villeggianti che hanno bisogno solo di una stanza dove dormire, spostandosi poi lungo il litorale soprattutto per le movide notturne, continuano a preferire i bungalow dei villaggi turistici, che offrono prezzi più alla portata.