Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 717
MODICA - 13/05/2015
Attualità - Nonostante gli altri enti preposti non abbiano adempiuto ai loro doveri

Salvi 200 studenti universitari a Modica

Rinnovata una proficua sinergia per il futuro universitario sul territorio Foto Corrierediragusa.it

È stato siglato nella sede del Consorzio Universitario di Ragusa l´atto di transazione stragiudiziale fra il Consorzio, rappresentato dal Presidente Cesare Borrometi, e la Scuola "F. Stagno D´Alcontres" di Modica, sede decentrata del Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale dell´Università di Messina, rappresentata da Padre Ferdinando Di Stefano (nella foto). L´accordo conferma la piena volontà delle parti a proseguire nella collaborazione in essere originata dalla convenzione originaria, riducendo tuttavia forfetariamente, e rateizzando in 18 mesi, gli impegni finanziari pregressi del Consorzio (che da quattro anni era in posizione debitoria crescente nei confronti della Scuola) a fronte del suo impegno a liquidare alla Scuola una quota ridimensionata, purché nelle scadenze prestabilite. È stata inoltre rinegoziata la quota che il Consorzio dovrà trasferire alla Scuola nei prossimi anni, fino alla scadenza della convenzione nel 2023, fissandola a soli 32.000 euro annui senza ricalcolo di interessi.

"In questo modo - si legge nella nota congiunta - il Consorzio potrà sanare la sua posizione debitoria nei confronti della Scuola, che assicura il servizio di segreteria universitaria del corso di Scienze del Servizio Sociale e la condizione dei tirocini obbligatori, mentre la Scuola potrà recuperare, sia pure in misura ridotta e rateizzata, una liquidità sempre più necessaria per poter assicurare il suo servizio essenziale alla comunità accademica, in un periodo in cui le interlocuzioni istituzionali restringono e ritardano (Regione), riducono o omettono (Provincia regionale di Ragusa e Comune di Modica) il loro apporto in termini di trasferimenti finanziari di legge o comunque attesi". Il comune di Modica non ha ad oggi onorato il debito di 400 mila euro senza fornire spiegazioni i notizie su come l´ente intenda procedere.

Il presidente del Consorzio Borrometi, assistito dalla dottoressa Carla Santocono e dal ragioniere Gaetano Tirella, e il Legale Rappresentante della Scuola D´Alcontres, Padre Di Stefano, assistito dal Direttore Gian Piero Saladino, hanno condiviso e apprezzato questo momento di sana e responsabile amministrazione, rinnovando reciprocamente la fiducia, nonché l´impegno a proseguire, rafforzandola, la collaborazione intrapresa.