Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1196
MODICA - 03/04/2015
Attualità - Una lettera di denuncia del presidente del Consorzio turistico, Renato Nuccio

Tassa di soggiorno, a Modica uno su 5 non la paga

Evasione oscillante tra i 50 e i 70 mila euro l’anno Foto Corrierediragusa.it

Uno su cinque dei titolari di strutture ricettive della città non paga la tassa di soggiorno. A conti fatti al Consorzio turistico mancano tra i 50 e i 70mila euro l´anno con un danno consistente anche perchè vengono compromessi gli investimenti per il miglioramento dei servizi e la implementazione di progetti. La tassa è direttamente versata dai clienti ai titolari delle strutture ricettive secondo una tabella a scalare a secondo della classificazione della struttura. I titolari a loro volta dovrebbero in automatico riversare l´incasso della tassa al Consorzio. In una lettera al sindaco ed al direttore del Consorzio il presidente Renato Nuccio (nella foto) è esplicito: "«Facendo un sondaggio a campioni per tipologia di struttura e presenze accertate, e proiettando i parametri ottenuti ai circa 3.000 posti letto del territorio, si ipotizza una potenziale differenza dalle presenze effettive registrate nel 2014 (circa 120.000 presenze) di una percentuale stimata fra il 60%/80% con un possibile danno erariale stimabile che vale tra 50 e i 70 mila euro».

Non poco per il bilancio del Consorzio che vede così rallentati i propri programmi. Il mancato versamento della tassa di soggiorno è quasi un fattore strutturale sin dal momento della sua istituzione. In tutti i modi i soci del Consorzio e lo stesso presidente hanno cercato di riportare tutto sul terreno della correttezza da parte di albergatori e titolari di BB mail fenomeno continua tanto da indurre il presidente Nuccio ad uscire ufficialmente allo scoperto con una denuncia che non fa certo onore a tutta la categoria.