Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 824
MODICA - 26/03/2015
Attualità - L’intervento del segretario generale della Cgil

Modica non ha il Paes, critiche della Cgil al sindaco

"Perchè Modica si è tagliata fuori? Perchè non ha utilizzato la somma di 55 mila euro stanziati dalla Regione per la progettazione"? Foto Corrierediragusa.it

Modica e Scicli non sono stati inclusi nel progetto del Paes, il piano di azione per l´energia sostenibile. I Paes sono stati voluti dall´Unione europea e vogliono raggiungere tre obiettivi: riduzione del 20% dell´emissione di anidride carbonica, aumento del 20% dell´efficienza energetica, elevamento al 20% dei consumi energetici coperti dalle fonti rinnovabili. Per il raggiungimento di tale obiettivo l´Unione Europea ha assicurato strumenti finanziari accessibili e la Regione Sicilia ha istituito una struttura di supporto per i comuni che avevano aderito al Patto dei Sindaci, finanziandone addirittura le relative progettazioni propedeutiche all´approvazione dei Paes.

Ma c´è di più: il governo regionale ha stabilito che in tema di efficienza energetica e rinnovabili attraverso i fondi Comunitari 2014 – 2020 bisogna dotarsi del Paes, pena l´esclusione dalla ripartizione dei fondi.
Il segretario generale della Cgil Giovanni Avola (foto) ha fatto sentire la sua voce sulla mancata adesione di Modica e Scicli ed ha sferrato un duro attacco al sindaco di Modica: "Perchè Modica si è tagliata fuori? Perchè non ha utilizzato la somma di 55 mila euro stanziati dalla Regione per la progettazione? Perchè deve restare fuori dalla ripartizione dei fondi europei 2014-2020? Perchè deve essere privata di tante possibilità lavorative"?

Questi gli interrogativi che si pongono le imprese, i giovani, i disoccupati, il sindacato. Gli stessi soggetti che da un anno verificano che solo nel Comune di Modica non partono i cantieri regionali, mentre si accresce lo sterminato esercito di disoccupati. Per Giovanni Avola è l´ennesima dimostrazione che la città è "priva di credibilità istituzionale, delegittimata, isolata nel comprensorio".