Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 517
MODICA - 06/07/2008
Attualità - Modica - Colui che denunciò le irregolarità nella spazzatura

Giovanni Portelli: "Chiederò un risarcimento alla giunta Torchi"

"Mi presero per un mitomane". Intanto Riccardo Minardo precisa che Anita Portelli non riveste alcuna carica ufficiale in Mpa Foto Corrierediragusa.it

«Quasi certamente chiederò un risarcimento all’amministrazione dell’allora sindaco Piero Torchi»: l’ex assessore Giovanni Portelli (nella foto) che, verso la fine del 2006, denunciò le presunte irregolarità nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in città, si toglie qualche sassolino dalla scarpa. Da quella denuncia la Procura avviò l’inchiesta. Dalle indagini condotte dai Carabinieri, prima, e dalla Guardia di finanza, poi, sono adesso scaturiti gli arresti dell’allora dirigente del settore ecologia Anita Portelli e del titolare della ditta che gestisce il servizio Giuseppe Busso.

Giovanni Portelli, all’epoca, fu vittima di ripetuti attacchi concentrici provenienti anche dall’opposizione, che lo esortò a dimettersi. L’assessore restò invece al timone fino all’ultimo. Ma l’inaspettata sfiducia del suo stesso partito d’appartenenza lo costrinse a mollare. «Ricevetti stilettate anche dai miei stessi ex alleati e dall’allora sindaco Piero Torchi ? ricorda Portelli ? mentre adesso i fatti pare mi stiano finalmente dando ragione. Aspetto fiducioso l’esito delle indagini e, nel caso si arrivasse all’udienza preliminare o al processo a porte aperte, valuterò con il mio avvocato Orazio Buffagini l’opportunità di costituirmi parte civile nel procedimento per i danni morali e all’immagine che fui costretto a subire. Allora ? conclude l’ex assessore Portelli ? mi fecero passare quasi per un mitomane».

Passando da un Portelli ad un’altra, qualcuno vorrebbe Anita Portelli esponente attiva di Mpa, perché notoriamente vicina a Riccardo Minardo fin dai tempi di Forza Italia. Minardo conferma che la Portelli non riveste alcuna carica ufficiale in seno ad Mpa. Anita Portelli era stata designata quale presidente di uno dei tanti circoli delle donne di Mpa che si sarebbero dovuti costituire in città. Ma il progetto rimase solo sulla carta e, allo stato attuale, esiste solo un’associazione cittadina, che avrebbe dovuto raggruppare questi circoli, di cui è presidente Maria Malfa.