Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 789
MODICA - 26/06/2008
Attualità - Modica - Il rischio incidenti è sempre dietro l’angolo

Viabilità stravolta al quartiere Sorda: automobilisti inviperiti

Le modifiche alla segnaletica mettono a rischio l’incolumità Foto Corrierediragusa.it

Al quartiere Sorda non c’è tregua per gli automobilisti, dove, prima a causa delle ?sperimentazioni’ sulla viabilità poi diventati, dopo qualche ulteriore modifica, scelte permanenti, ed ora a causa di lavori in corso, la viabilità resta ?stravolta’ con sensi unici che cambiano dall’oggi al domani e automobilisti spiazzati.

I continui cambiamenti mettono a rischio l’incolumità pubblica, dal momento che strade il giorno prima percorribili in un senso lo sono nel senso di marcia opposto il giorno dopo e ad aggravare la situazione c’è una segnaletica scadente, o meglio assente, soprattutto all’altezza del trafficatissimo incrocio via Alcide De Gasperi-via Nazionale, tanto che numerosi cittadini ne lamentano la pericolosità.

Da tanti anni oramai, da quest’incrocio ci si può immettere in via Nazionale in ambo i sensi di marcia, mentre dalla suddetta via si può svoltare a sinistra imboccando la via De Gasperi o andare dritto dove vige il senso unico in direzione di piazza Libertà. Da qualche tempo, però, via Nazionale in quel tratto è percorribile in ambo i sensi ma, se nella parte alta, nei pressi della piazza, esiste una segnaletica indicante il doppio senso di marcia, all’incrocio, invece, proprio dove si renderebbe più necessaria un’indicazione per evitare incidenti provocati da chi si immette in via Nazionale dalla De Gasperi non curante della sua sinistra, non c’è nessuna segnaletica. Tanti gli incidenti sfiorati, per fortuna ancora non andati in porto.

«Mi è preso un colpo - ha detto Francesco, giovane palermitano in visita ai nonni per il periodo estivo -. Ero a bordo del mio scooter per andare dalla De Gasperi verso la Chiesa. Non sapevo che le macchine potessero provenire da via Nazionale in senso opposto a quello di sempre. Un automobilista ha frenato di botto e me la sono cavata con un enorme spavento». E allora ci si chiede ?dovrà per forza verificarsi qualche incidente grave prima di porre rimedio?’.