Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 765
MODICA - 24/11/2014
Attualità - Le spese folli e fuori luogo di un’amministrazione troppo "allegra"

Spese pazze per le luci natalizie a Modica

Uno "schiaffo morale" per la gente che intanto tira a campare Foto Corrierediragusa.it

Si avvicina Natale e arrivano le nuove luminarie, che costeranno al Comune altri 60 mila euro, iva compresa, che si aggiungono ai 52 mila euro dello scorso anno. È già pronta la gara per l´illuminazione artistica che l´Amministrazione vuole distribuire, in occasione delle festività natalizie, "per abbellire le vie e le piazze della città e delle frazioni". Il servizio verrà affidato tramite cottimo fiduciario, a seguito di procedura negoziata. Da qui a breve, dunque, "riappariranno" le luminarie in città. Insomma, la gente quasi muore di fame, chiede lavoro e sussidi per tirare a campare e invece a Modica l’amministrazione stanzia 112 mila euro in due anni per le luci natalizie. Una circostanza che ha dell’abominevole. Ma non è finita qui. Nel frattempo, difatti, sulla rete civica del Comune di Modica è stata pubblicata anche la determina di liquidazione al "Centro Luce" di Ispica per l´illuminazione artistica di tutte le festività religiose della città di Modica da maggio a settembre: altri 10mila euro, quasi (9.652,64, per la precisione). A queste somme vanno aggiunte le spese sostenute nella prima metà dell´anno, in particolare quelle per la Madonna Vasa Vasa, pari ad altri 3 mila euro.

Non va dimenticato che per coprire queste spese il sindaco ha disposto un prelevamento di ben 15 mila euro dal Fondo di riserva, che teoricamente dovrebbe essere accantonato per far fronte ad esigenze straordinarie (in tutto, nei giorni scorsi, sono stati prelevati 180 mila euro). Il fondo sembra quindi essere ormai diventato la "riserva di caccia" dell´amministrazione che fa ricorso alle somme qui appostate, tanto che il conto è ormai salito a quasi 200 mila euro. Piazze e strade della città e delle frazioni saranno dunque addobbate per le festività natalizie, e pure gli spettacoli non mancheranno. Ma cosa ci sarà da festeggiare tanto quando la gente non arriva neanche a metà mese e di lavoro nemmeno a parlarne?

I modicani sono favorevoli a ciò che, alla luce della crisi, appare come uno "schiaffo morale"? Chissà... Ad ogni modo il consigliere comunale di Sel Vito D´Antona invoca all’Amministrazione Comunale la revoca immediata della determinazione n. 3294 del 14 novembre, la cui spesa di circa 60 mila euro appare oggettivamente eccessiva rispetto alla situazione finanziaria del Comune di Modica, ancora sotto esame da parte del Ministero per evitare il dissesto con l’approvazione del Piano di Riequilibrio, oltre che per il momento particolarmente delicato di crisi economica che stanno attraversando famiglie e imprese. Di tutto questo si dovrebbe discutere alla prossima riunione del Consiglio Comunale, sindaco "permettendo".

Nella foto le luminarie dello scorso anno costate 52 mila euro