Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 816
MODICA - 14/11/2014
Attualità - L’esperto ha rimesso il suo mandato. Il consigliere Colombo prende posizione

Centro storico Modica anno zero e Vanella se ne va

Una ammissione di responsabilità da un lato per quanto non è risuscito a fare e dall’altro un atto di accusa nei confronti di sindaco e giunta per un programma che non si è realizzato Foto Corrierediragusa.it

L´esperto se ne va. Con una lettera di dimissioni consegnata formalmente al sindaco di Modica, l´oramai ex esperto Franco Vanella (foto) ha rimesso il mandato di esperto per il centro storico che aveva accettato poco più di un anno fa. Vanella aveva "preannunciato" la sua decisione già nel periodo estivo ed era rimasto in attesa che qualcosa nella politica del centro storico cambiasse, ma invano. Ha preso così carta e penna e ha scritto: "Assieme abbiamo provato ad affrontare le problematiche che tanto angustiano il nostro meraviglioso centro storico ma, puntualmente a volte, qualcosa non è andata per il verso giusto e i risultati non sono stati certo egregi". Una ammissione di responsabilità da un lato per quanto non è risuscito a fare e dall´altro un atto di accusa nei confronti di sindaco e giunta per un programma che non si è realizzato, almeno finora. Pedonalizzazione, piano del traffico, tutela del patrimonio sono stati i punti sui quali l´amministrazione ha puntato all´inizio del mandato ma non si sono ancora avuti segnali, anche minimi in tal senso. Il punto più basso in estate con l´invasione non solo del traffico ma di banchine e spazi comuni da parte di bar e ritrovi con una "deregulation" selvaggia.

E´ stato quello il primo segnale lanciato da Franco Vanella ma sindaco e assessori non se ne sono curati. Ora le dimissioni ma all´orizzonte non sembra esserci molto per rendere più vivibile e ordinato il centro storico. Chi ha atteso la creazione di un´isola pedonale è stato deluso perchè tutto è rimasto come prima e tutti i programmi si sono sciolti come neve al sole. La pressione di commercianti, la tutela di rendite di posizione acquisite ha fatto sì che anche un minimo provvedimento fosse rinviato nè si intravede,almeno per il momento un piano degno di tal nome.

IL CONSIGLIERE COLOMBO: "COSI´ PROPRIO NON VA"
"Le dimissioni dell’esperto del sindaco Franco Vanella, non certo casualmente contestuali alla dichiarazione di indipendenza dell’ex capogruppo Andrea Caruso, rivelano che c’è un problema serio all’interno della maggioranza, qualora non bastassero quelli legati alla fuoriuscita dell’Udc e alla continua prova di forza tra il presidente Roberto Garaffa e le schiere dei consiglieri diligentemente allineati al sindaco - pensiero". E´ quanto dichiarato dal consigliere comunale di opposizione Michele Colombo, secondo cui "E´ inutile rivolgere al sindaco un invito a comprendere una volta per tutte che il Comune di Modica non è casa sua, che i ruoli istituzionali vanno rispettati e in molti casi, come in quello dei consiglieri eletti dai cittadini, lui non ha il potere di darli e di toglierli, che il Consiglio comunale non è una sorta di gigantesca scacchiera in cui lui può permettersi di muovere le pedine bianche e nere a suo piacimento.

Ritengo invece utile - conclude Colombo - esprimere la mia solidarietà politica e il mio apprezzamento al collega Andrea Caruso che, nonostante sia stato per lungo tempo tra i primi e più convinti sostenitori del sindaco Abbate, con le sue dichiarazioni ha dimostrato che anche nella sua posizione il sostegno non è dato una volta e per sempre, ma va continuamente sottoposto alla prova dei fatti e dei risultati".