Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 446
MODICA - 11/06/2008
Attualità - Modica - La frazione non se la passa meglio di Marina di Modica

Maganuco abbandonata "annega" tra i rifiuti

Sono stati i primi turisti della stagione a constatare quale scempio è stato perpetrato all’habitat naturale Foto Corrierediragusa.it

Maganuco è abbandonata (nella foto). Nel clima di interesse politico che vedrà la città modicana al voto di domenica prossima, nessun politico della città della Contea ha constatato che, nella frazione rivierasca, è già arrivata l’estate. Sono stati, infatti, i primi turisti, scesi in spiaggia, a constatare quale scempio è stato perpetrato all’habitat naturale. A cominciare dalla stradale che conduce all’imbocco, per scendere in spiaggia.

Doveva essere l’Anas di Misterbianco, durante lo scorso aprile, a scerbare tutte le piante che, rigogliose, fanno mostra di sé, sulla statale. La risultante, purtroppo, è che i residenti di Maganuco stanno ancora aspettando (da quasi due mesi!), senza che nulla sia stato fatto. Sulla strada che, da Pozzallo, poi, conduce alla spiaggia, si possono vedere, sugli scogli attigui, ogni tipo di suppellettile possibile ed immaginabile.

Si va dai bicchieri di plastica a quelli di vetro, dai fustoni di detersivi ad alcune lampadine, dalla carta al ferro: non manca davvero nulla, sugli scogli. Alcuni cittadini del posto riferiscono di aver visto, qualche giorno fa, alcuni ragazzi che si portavano la tazza di un water, «opportunamente» fotografata, qualche giorno prima, da alcuni turisti francesi (i quali si glorieranno, pensiamo, della sensazionale scoperta). La spiaggia, poi, non gode di ottima salute. Un esempio? I turisti dell’unico hotel della frazione, ieri mattina, si sono ritrovati sulla spiaggia tra rifiuti e sporcizia, bottiglie e piatti di plastica, rimasti abbandonati da non si sa quando tempo. Uno «spettacolo» che stride con la bellezza delle acque marine, le quali restano l’unica attrattiva di rilievo per coloro che trascorrono le vacanze in questo lembo di sud-est siciliano.

La questione pulizia a Maganuco, però, investe in prima persona anche l’assessore all’ecologia del comune di Pozzallo, Angelo Avveduto, più volte richiamato dai residenti della frazione affinchè si attivi per non lasciare nell’incuria la frazione. << Non è una zona di mia competenza ? assicura Avveduto ? ma è chiaro che, se posso favorire un’area che è limitrofa alla zona di Pozzallo, non posso far finta di non vedere, chiedendo un ulteriore sforzo agli operatori ecologici. E’ chiaro che, fino a quando non ci sarà il nuovo sindaco, a Modica, si potrà fare ben poco >>. Con buona pace dei turisti.