Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 828
MODICA - 04/08/2014
Attualità - Persiste l’emergenza traffico ma a palazzo San Domenico si naviga a vista

Modica: piano del traffico abortito

Lo sanno bene i migliaia di automobilisti che per necessità devono attraversare la città e sono sottoposti a file estenuati Foto Corrierediragusa.it

Tutto come prima. L´emergenza traffico non esiste. Restano solo code chilometriche in via Nazionale ed intasamenti vari nelle principali arterie della città. E´ saltato anche l´ultimo tassello dell´ordinanza originaria di metà giugno con la quale l´amministrazione comunale aveva definito il piano della viabilità. L´ennesima ordinanza firmata dal comandante della polizia municipale dispone infatti che sia ripristinato il doppio senso di circolazione in via S. Benedetto. Si potrà dunque circolare liberamente da e per il quartiere Dente, così come avevano richiesto a gran voce e con delegazioni a palazzo S. Domenico i tanti residenti del quartiere che si sono sentiti discriminati dal fatto che l´unico divieto di circolazione a doppio senso era rimasto solo al Dente. Tutto ritorna alla normalità, dunque, come se niente fosse e come se i lavori sul viadotto Guerrieri fossero già finiti. Eppure si dovrà convivere con questa emergenza almeno fino a metà settembre se tutto andrà bene.

Lo sanno bene i migliaia di automobilisti che per necessità devono attraversare la città e sono sottoposti a file estenuati che spesso e volentieri cominciano poco più avanti dello stadio Vincenzo Barone e restano incolonnati sulla via Nazionale. Con la cancellazione totale dell´ordinanza l´amministrazione infila l´ennesima magra figura in tema di viabilità, consegna ancor più di quanto abbia fatto finora la città al caos e conferma di essere più attenta agli interessi di parte piuttosto che a quelli della collettività.


Eh si
05/08/2014 | 6.56.51
Tizio

Eh si - i vigili anche hanno deciso che problemi non ci sono. Tutti al telefono, come prima. Vetture parcheggiate sulla rotatoria, in doppia fila, sulla marciapiede - e i vigili non vedono niente nonostante la ´tolleranza zero´. - eh si - tutto come prima...