Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1499
MODICA - 17/07/2014
Attualità - Strumento approvato dal Consiglio comunale a maggioranza

Piano triennale opere pubbliche o libro dei sogni a Modica?

Un programma fattibile e ben scandito nel tempo Foto Corrierediragusa.it

Per l´opposizione è il "libro dei sogni", per l´amministrazione il nuovo Piano triennale delle Opere pubbliche è un programma fattibile e ben scandito nel tempo. Il piano approvato dal Consiglio comunale a maggioranza scandisce in tre anni ben 101 opere; sono venti nel corso di quest´anno, 53 nel2015 e 28 nel 2016. Per il 2014 l´investimento previsto è di 19 milioni di euro. Delle opere da realizzare dodici sono in fase di appalto o pronte per essere appaltate. Quelle proposte per le gare pubbliche sono la riqualificazione del centro anziani di Frigintini, il recupero dell´ ex Foro boario come area verde attrezzata, l´ adeguamento degli edifici scolastici alla prevenzione incendi, il terzo stralcio per l´abbattimento delle barriere in alcuni edifici scolastici, la realizzazione di una rotatoria in contrada Dente Crocicchia, il completamento dei lavori di consolidamento e la messa in sicurezza della collina di Monserrato.

Le due gare appaltate sono invece la riqualificazione dell´asilo Nido di via Muzio Scevola e la realizzazione di un’isola ecologica per lo stoccaggio dei rifiuti differenziati; nel 2015 l´amministrazione conta invece di appaltare lavori per poco più di 85 milioni di euro mentre nel 2016 l´investimento previsto è di quasi 74 milioni. Nel triennio, ha rilevato in consiglio l´assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Linguanti l´investimento è di 174 milioni con una ripartizione percentuale del 12% nel corso di quest´anno; nel 2015 del 46%; nel 2016 del 42%. L´opposizione ha lamentato il mancato recepimento delle proposte avanzate ed ha parlato di atteggiamento "arrogante" da parte della maggioranza.