Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 746
MODICA - 30/05/2008
Attualità - Modica - L’esperienza delle quinte dell’istituto comprensivo "Albo"

Modica-Caracas uniti in video:
tradizioni ed emozioni in classe

Un ricco momento di confronto online con la «Bolivar y Garibaldi» Foto Corrierediragusa.it

Neanche il taglio delle linee telefoniche alle scuole ha fermato il progetto di videoconferenza che, per oltre due ore, ha avvicinato tramite l’adsl i giovani alunni delle quinte classi dell’istituto comprensivo «Giacomo Albo» alla scuola «Bolivar y Garibaldi» di Caracas.

Un ricco momento di confronto a coronamento del corso di spagnolo tenuto dalla professoressa Alessandra Ricca, in aggiunta allo studio obbligatorio della lingua inglese. La dirigente scolastica Fernanda Grana ha scelto Caracas per questo progetto in quanto proprio in Venezuela si concentra il maggior numero di modicani emigrati. Non a caso anche il preside della «Bolivar y Garibaldi» Claudio Milazzo è legato a Modica.

«Internet ? dichiara la dirigente Grana ? funge da tecnologico tramite per proiettarci verso il futuro, senza dimenticare e anzi valorizzando le tradizioni del bagaglio culturale che ha plasmato la nostra identità». E proprio i tratti fondanti delle rispettive culture sono state al centro delle videoconferenza. Oltre 300 persone tra alunni e genitori di Modica e Caracas hanno ascoltato la chitarra del maestro Enzo Alfano, apprezzando altresì la lettura, anche in spagnolo, dei famosi versi del Nobel per la letteratura Salvatore Quasimodo da parte del docente Enzo Ruta.

Un pizzico di commozione ha poi fatto capolino con l’intonazione in coro dei versi dell’inno nazionale «Fratelli d’Italia». Grazie alla collaborazione del preside Enzo Bonomo e dei docenti Sonia Sudato e Salvatore Castilletti, gli studenti dell’alberghiero «Principi Grimaldi» hanno organizzato la degustazione dei piatti tipici della tradizione spagnola: dalla paella alla sangria.

Un’esperienza che ha proiettato i piccoli alunni verso la mentalità europea, proprio alla vigilia del momento cruciale del passaggio alla scuola media. La «Albo» ha adesso in programma un gemellaggio con la «Bolivar y Garibaldi». Il preside Milazzo sarà a Modica il mese prossimo.

(Nella foto un momento della videoconferenza con in primo piano la dirigente scolastica Fernanda Grana e, sullo sfondo, il maesto Enzo Alfano alla chitarra)