Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 195
MODICA - 29/05/2014
Attualità - Il matrimonio è stato celebrato a Porto. Presto festa pure a Frigintini

Il primo matrimonio gay di un modicano

Maurizio e Michele vivono insieme in provincia di Treviso, in Veneto, dove un nutrito gruppo di amici modicani li raggiungerà nei prossimi giorni per il conviviale di nozze Foto Corrierediragusa.it

Fare outing di questi tempi è trendy, ma quando c’è la consapevolezza che l’essere «diversi» significa infischiarsene di eventuali pregiudizi o idee più o meno soggettive, certi delle proprie convinzioni, allora tutto questo assume i toni della piena maturità. E sotto tale ottica il modicano omosessuale Maurizio Sammito ha scelto di rendere noto il suo matrimonio con Michele, a felice coronazione di una solida convivenza spalmata su ben 18 anni (il simbolo di maturità per antonomasia). Maurizio Sammito è il primo modicano della storia "coprotagonista" di un matrimonio gay. I due si sono uniti in matrimonio per ovvi motivi all’estero, per la precisione a Porto, ma presto la festa sarà replicata a Frigintini, frazione rurale di Modica dove Maurizio, che lavora come dirigente in un grosso istituto di credito, ha vissuto per molti anni e dove potrebbe tornare a risiedere dopo il matrimonio nella sua nuova casa. Maurizio e Michele, che di professione fa invece il medico, vivono insieme in provincia di Treviso, in Veneto, dove un nutrito gruppo di amici modicani li raggiungerà nei prossimi giorni per il conviviale di nozze.

Passare di colpo dal silenzio all’outing è un traguardo che si ottiene solo con tanta riflessione, dopo aver passato l’inferno per nascondere l’omosessualità anche ai parenti, persino alla madre, e fingersi un «normale». E´ ciò che per oltre 25 anni ha fatto Maurizio, prima di essere accettato, non senza difficoltà, da colei che lo ha messo al mondo. In definitiva, con Michele il giovane modicano ha ritrovato un nuovo equilibrio e, soprattutto, quella forza sopita di svelarsi al mondo per ciò che è, senza rimpianti e senza retorica.

Nelle foto di Ragusah24 sopra e sotto Maurizio e Michele in tutto il loro amore. Cliccateci sopra per ingrandire


Personalità di bambini
29/05/2014 | 16.35.47
Gorneanu Mirela Rovenzza

Unico matrimonio vero e felice in Italia sarà il matrimonio gay. La presenza in Italia di trentenni e quarantenni con la personalità di bambini è la caratteristica nazionale. Accentuata dal fatto che la maggioranza degli italiani quando abbandona la casa dei genitori ha un´età media di trentaquattro anni.

Ma è anche vero che non si può fare un matrimonio felice, in grado di durare tutta la vita, se ci si sposa da bambini. E neppure da adulti. Ci sì deve sposare da genitori. Perché un matrimonio felice e solido è un cocktail che necessita di cinque ingredienti fondamentali: passione, dialogo, tenerezza, maturità e amore. E solo se si è raggiunta la maturità e si è diventati genitori si è capaci dì passione, dialogo e tenerezza. Ma soprattutto di amore.

Senza amore un matrimonio è un affare, magari un buon affare ma non è un matrimonio. O almeno non un matrimonio felice che dura tutta la vita.