Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1286
MODICA - 25/05/2014
Attualità - L’amministrazione ha iscritto in Bilancio un introito di 4 milioni 200 mila euro

Canone idrico in pagamento a Modica. Caccia agli evasori

Il pagamento è dovuto entro il 30 giugno in rata unica o in tre rate fissate al 30 giugno, al 31 agosto e 30 ottobre Foto Corrierediragusa.it

Il canone idrico porterà nelle casse comunali quattro milioni e 200 mila euro. E´ la cifra stimata dall´assessorato al Bilancio che in questi giorni ha dato il via all´invio dei bollettini per il pagamento del canone relativo al 2013. La giunta Abbate ha deciso di procedere comunque all´esazione del canone nonostante poco più di 6.500 utenze non siano state accertate. I rilevatori infatti non hanno potuto individuare i titolari delle utenze o non hanno potuto rilevare i consumi. In ogni caso la giunta ha deciso di andare avanti anche per introitare somme che sono iscritte in bilancio.

Alla voce canone idrico è infatti iscritta una somma di 4 milioni 200 mila euro a fronte di 32.296 utenze. Il pagamento è dovuto entro il 30 giugno in rata unica o in tre rate fissate al 30 giugno, al 31 agosto e 30 ottobre. Il canone è stato calcolato su una base comune e poi varia a seconda della quantità di acqua consumata. Sono conteggiate anche le acque reflue e le acque depurate.