Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1106
MODICA - 22/05/2014
Attualità - Progetto "Mediterraneo" per 15 studenti del corso Classico ed Artistico del Liceo "Galilei"

Che passione! Come restaurare costumi e libri antichi

Nove incontri sotto la guida di Giovanna Giallongo, specializzata in archivistica e storia del costume, ed il coordinamento di Teresa Floridia Foto Corrierediragusa.it

Hanno lasciato Internet, i social network, gli smartphone e si sono dedicati al restauro di libri ed abiti d´epoca. In un´età altamente tecnologica c´è chi, tra i giovani, guarda con curiosità ed interesse al passato e cerca di trarne spunti per capire il presente e soprattutto il futuro. Il progetto "Mediterraneo" avviato dall´Istituto "Galilei" per quindici studenti (nella foto) del corso classico ed artistico non è una pedante esercitazione ma attività vera e soprattutto cultura. Nell´arco di nove incontri sotto la guida di Giovanna Giallongo, specializzata in archivistica e storia del costume, ed il coordinamento di Teresa Floridia, gli studenti si sono accostati al restauro dei libri cercando innanzitutto di carpirne i segreti.

Hanno cominciato con un lavoro di spolveratura, lavaggio con acqua distillata, sciacquo e stiratura delle pagine incartapecorite. Non sono mancate le nozioni di paleografia e preparazione di base al bene culturale inteso non solo come bene materiale ma soprattutto come bene immateriale per eccellenza. Il tutto arricchito con una visita al laboratorio di restauro del libro di Catania. Per gli studenti del corso Artistico, invece, l´attenzione è stata incentrata sul restauro di abiti d´epoca. Hanno lavorato su un abito da passeggio del 1850 rinnovandone colori, tessuto e smagliature. Un lavoro altamente tecnico perchè presuppone innanzitutto la conoscenza dei materiali, e quindi della storia e della provenienza del tessuto. Tutte le attività sono state raccolte in un diario di bordo a cura di ogni singolo studente e filmato in tutte le varie fasi.