Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:40 - Lettori online 947
MODICA - 16/05/2014
Attualità - Ha primeggiato ai test per Medicina sia in Lingua Inglese sia per il corso in Italiano

Giuseppe Di Raimondo, 1° in tutto alla "Sapienza"

Uno studente che ha sempre primeggiato a scuola con medie altissime Foto Corrierediragusa.it

Primo in tutto. Giuseppe Di Raimondo (nella foto), 18 anni, studente del Liceo Scientifico "Galilei", si è classificato primo ai test sostenuti alla Sapienza di Roma sia per il corso in "Medicine e Surgery" sia per il corso di Medicina. Il primo corso è in Lingua Inglese ed ha visto il giovane modicano primeggiare su quasi mille studenti che hanno sostenuto la prova; altro primo posto nel corso per Medicina al quale hanno partecipato quasi dieci mila studenti. Ora per Giuseppe c´è la difficoltà della scelta tra il corso in Inglese e quello in italiano ma sarà molto più facile dei duri ed impegnativi test. "Credo che opterò per il corso in Inglese" dice Giuseppe in una pausa della sua giornata scolastica tra un festeggiamento e l´altro. "Alla Sapienza sarà tenuto anche da docenti stranieri e mi sembra molto competitivo". Giuseppe Di Raimondo è risultato in classifica assoluta in tutta Italia 23mo nei test in italiano per Medicina e 18mo sui 4330 per quello in Inglese in tutte le università italiane.

Un risultato di grande valore personale che fa onore alla scuola e valorizza l´eccellenza dello studente della V B visto che Giuseppe sin dalla prima classe ha avuto una media di 9,4 toccando la media del 9,8 al quarto anno. Giuseppe ha precorso i tempi delle prove cui si è sottoposto soprattutto per quelle in Inglese: "A scuola mi sono formato con il mio docente di Lingua straniera Uccio Di Maggio - dice- Ho studiato e superato il Pet, poi il First ed infine l´Advanced. Grande sacrificio, ho dovuto rinunciare a praticare la pallavolo lo scorso anno ma sono soddisfatto. Il test in Inglese ti obbliga a studiare in modo specifico ed soprattutto ad impadronirti della terminologia scientifica. Poi bisogna avere un grande controllo di se stessi, mantenere la calma quando sei in un´aula con altri 200 studenti per dare il meglio di te".

Il ritorno in classe per Giuseppe è stato caloroso. Tanta festa, complimenti e pacche sulle spalle dai parte dei compagni. Giuseppe ha mantenuto la sua modestia e la sua semplicità, senza montarsi la testa. "E´ uno studente modello -dice il dirigente scolastico Sergio Carrubba - siamo contenti soprattutto per lui e ci auguriamo che tanti altri possano continuare su questa strada".


complimenti
17/05/2014 | 18.24.15
Angela

Ad maiora semper!
E´ una conferma del buon lavoro svolto dai professori a scuola e della buona volontà del ragazzo.