Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1155
MODICA - 27/05/2008
Attualità - Modica - Grande affluenza per "Il giorno del Gigante"

Quando il Gigante conta:
il gommato miete successi

Oltre 11mila visitatori durante la 3 giorni Foto Corrierediragusa.it

L’ortofrutta della fascia trasformata ed il marmo di Comiso mancano all’appello del porto di Pozzallo. E’ anche per questa ragione che il già precario sistema della provincia ed in genere del sud est siciliano va in tilt. Le merci viaggiano ancora per oltre il sessanta per cento su gommato e ciò non fa che intasare il sistema.

Nonostante il porto di Pozzallo abbia fatto registrare un aumento dei volumi del trenta per cento già nel primo quadrimestre i due comparti trainanti della economia iblea scelgono ancora il gommato ma è soprattutto il ruolo del porto che non ha una identità perché non è ancora entrato a sistema con Catania ed Augusta. Questa è una delle constatazioni scaturite nel corso del convegno tenutosi al teatro Garibaldi nell’ambito della tre giorni « Il giorno del gigante».

E’ stato il mondo degli autotrasportatori ad essere esaminato in tutti i suoi aspetti: normativo, della sicurezza, della legalità. Non sono tuttavia mancati gli appelli al completamento delle infrastrutture come appunto il porto di Pozzallo e l’aeroporto di Comiso, che come ha detto il presidente della Camera di commercio , Pippo Tumino, possono risolvere non pochi dei problemi a cominciare da quelli dei camionisti.

Il profilo dell’autotrasportatore tra l’altro è emerso sotto una luce diversa dalla relazione del comandante della polizia stradale Antonio Capodicasa che ha sfatato il mito del camionista trasgressivo e fuori dalle regole. « Numeri alla mano il camionista- ha detto il comandante Capodicasa ? non è il pirata della strada e non mette a repentaglio la sicurezza stradale». Da parte sua il segretario generale della categoria, Maurizio Longo, ha invocato la riforma del sistema del comparto dell’autotrasporto perché oggi il camionista lavoro senza regole certe e per quelle poche che esistono non ci sono controlli efficaci.

L’autotrasportatore vuole essere tutelato, chiede una viabilità moderna, mezzi non inquinanti e sicuri. L’appuntamento del Garibaldi si rinnoverà il prossimo anno vista l’alta partecipazione e la qualità dei contributi.

Questa edizione 2008 de "Il giorno del gigante" si è chiusa facendo registrare un successo aldilà di ogni più rosea previsione: oltre 3mila 800 ingressi di addetti ai lavori accompagnati dalle rispettive famiglie e dai loro ospiti, per un totale di 11mila persone nel corso della 3 giorni. Oltre 6mila visitatori comprese centinaia di appassionati di moto, ferrari, vespa, dei 4x4, auto d’epoca, e dell’intramontabile 500, che hanno affollato le gallerie del Centro Rediam. Infine da evidenziare la massiccia presenza di autotrasportatori e visitatori provenienti da tutte le provincie siciliane.