Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 854
MODICA - 10/05/2014
Attualità - Il ritardo è minimo, si tratta di pochi giorni in più rispetto alle previsioni

Ritardi lavori Sr-Gela: Nino Minardo incalza il Cas

Botta e risposta sulla vicenda Foto Corrierediragusa.it

Nino Minardo non è soddisfatto della risposta del presidente del Consorzio Autostrade Siciliane, Cas, riguardo alla consegna dei lavori dei tre lotti che porteranno l´autostrada da Rosolini a Modica. "Siamo stufi di essere presi in giro per un «dramma» che questo territorio vive da oltre 30 anni -dice il parlamentare NcD- perché da Roma in su vengono finanziate e realizzate opere nei tempi e nei modi necessari e invece quando si tratta della Sicilia siamo costretti ad assistere e subire decenni di attese e di rinvii?" Nino Minardo ha chiesto dunque al prefetto, Annunziato Vardè, di convocare per lunedì il presidente Rosario Faraci, laa ditta aggiudicataria dei lavori e tutte le parti interessate per avere una data certa per la consegna e scongiurare la perdita del finanziamento erogato dall´Unione europea. Il presidente del Cas, infatti, ha rassicurato in questi giorni sullo slittamento della consegna dei lavori che era stato fissato per il 19 di questo mese ma Nino Minardo non ci sta : "Il Cas ci deve dare tempi certi, «qualche giorno» cosa vuol dire 3 o 30 o, come io temo, molti di più? Ho nuovamente esposto la questione al Ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, per aprire una seria riflessione sulla vicenda. Il ministro ha convocato il Cas per verifiche e chiarimenti".

LA SPIEGAZIONE DEL CAS
La consegna dei lavori per i tre lotti della Siracusa Gela che porteranno l´autostrada da Rosolini a Modica slitta. "Solo di qualche giorno", rassicura il presidente del Consorzio Autostrade Siciliane, Cas, Rosario Faraci, che è stato chiamato in causa in questi giorni da Nino Minardo. Il parlamentare Ncd ha chiesto conto e ragione sul ritardo registrato al Cas anche perchè l´opera è molto attesa in tutto il territorio e tante sono le aspettative di lavoro per imprese e personale che sarà impegnato per due anni. Rosario Faraci si è sentito in dovere di intervenire ufficialmente per dire che lo slittamento della consegna dei lavori è solo di qualche giorno: "Si procederà quanto prima, e comunque nei termini di legge, ad ogni adempimento dovuto (stipula contratto, consegna dei lavori). Vista la rilevanza dell’opera il Cas – come fatto finora – darà tempestiva comunicazione alle autorità istituzionali rappresentative del territorio interessato". Il presidente del Cas ha inteso così stroncare sul nascere ogni polemica e dissipare ogni dubbio. La consegna dei lavori con la conseguente apertura dei cantieri era stata ipotizzata per la prima settimana di questo mese ma evidentemente i tempi burocratici non lo hanno consentito. Intenzione del Cas è anche di coinvolgere autorità istituzionali alla consegna materiale dei lavori invitando tra gli altri il ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi.

I primi due lotti, Rosolini-Ispica e Ispica Pozzallo saranno conclusi, secondo il cronoprogramma stilato, entro il 31 dicembre 2015. Il lotto 8 da Pozzallo a Modica sarà completato entro il 31dicembre 2017. Si prevede che per la realizzazione dei tre lotti saranno impiegati tra i 400 ed i mille lavoratori tra quelli alle dipendenze dirette delle imprese e l´indotto.