Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 724
MODICA - 08/05/2014
Attualità - Insediato il tribunale diocesano presieduto da Don Ignazio La China

Al via processo canonizzazione Nino Baglieri

Durerà almeno un anno e la causa sarà poi sottoposta al Vaticano dove saranno inoltrati tutti gli atti esperiti Foto Corrierediragusa.it

Prende il via ufficialmente sabato il processo di canonizzazione di Nino Baglieri (nella foto). Si tiene infatti sabato la prima seduta del tribunale insediato dal vescovo di Noto, Antonio Staglianò per l´avvio dell´indagine diocesana. Il presidente, in quanto delegato del vescovo, è Don Ignazio La China, vicario foraneo di Scicli. Promotore di giustizia è Don Franco Cataldi, parroco della Madonna della Catena a Modica, Notaio attuario Pietro Rosa di Scicli.Il tribunale dovrà sentire i vari testimoni ed il primo è Don Ottavio Ruta. Tra i testimoni anche i vescovi, Mons. Antonio Staglianò e mons. Rosario Gisana ed il cardinale Angelo Comastri. Numeroso l´elenco di parenti, amici e religiosi che hanno conosciuto Nino Baglieri.

Il processo durerà almeno un anno e la causa sarà poi sottoposta al Vaticano dove saranno inoltrati tutti gli atti esperiti dal tribunale. Nino Baglieri è morto il 7 marzo del 2007 all´età di 42 anni ed il 3 marzo scorso è stato aperto il processo per la sua canonizzazione. Nino Baglieri dall´età di 17 anni è stato costretto a letto per una caduta da un´impalcatura e riusciva solo a muovere la testa tanto che imparò a scrivere con la bocca. Nel 1978 il suo male si trasformò in un´occasione di sacrificio e di riconoscenza verso il Signore come testimoniano i numerosi scritti e le testimonianze raccolte nel corso di quegli anni.