Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 584
MODICA - 03/05/2014
Attualità - Per iniziativa dell’associazione Clarence nella chiesa di S. Nicolò ed Erasmo

"Storiacce" racconta sul palco brandelli di vita vissuta

Francesco Silvestri, Valentina Bighetti e Marco Iapichino sono gli attori che si misurano in istanti vivi e violenti che svelano i sapori di una intera vita Foto Corrierediragusa.it

Brandelli di vita traboccanti di umori e passioni. E´ il tema di Storiacce (dei nostri giorni)», con Francesco Silvestri, Valentina Bighetti e Marco Iapichino che viene presentato presso la chiesa di S. Nicolò ed Erasmo a Modica Alta per iniziativa dell´Accademia Clarence. Stasera lo spettacolo inizia alle 21, domenica alle 19.

Gli autori daranno voce sul palco a quella normalità alla quale per raccontare una storia a volte bastano soltanto pochi minuti. Istanti vivi e violenti che svelano i sapori di una intera vita. Storie estreme di metropoli a tante voci; in forma di monologo o di canzone, sospese tra quotidianità e metafora, sberleffo ed elegia, tra tenerezza e follia; storie vissute o semplicemente raccontate, strappate da una sorta di doppio fondo dell’anima e riportate alla luce affinché trovino riscatto e sublimazione. Francesco Silvestri, torna a recitare a distanza di un anno dal successo di quel «Fratellini» portato in giro per l’Italia per ben 18 anni, questa volta insieme a due giovani attori della Compagnia Teatrale Clarence, da lui stesso creata.