Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 775
MODICA - 11/04/2014
Attualità - Il convegno su "Lo screening nella prevenzione del carcinoma colon retto" al Maggiore

Per la Borsellino "Lo screening riduce costi sanità"

Prima uscita ufficiale del nuovo direttore generale Maurizio Aricò Foto Corrierediragusa.it

Esordio ufficiale del nuovo manager dell´Asp 7, Maurizio Aricò. Il direttore generale ha preso infatti parte al convegno su "Lo screening nella prevenzione del carcinoma colon retto", che si è tenuto presso la sala convegni dell´Ospedale Maggiore. Aricò ha salutato l´assessore alla sanità, Lucia Borsellino ed ha avuto parole di apprezzamento per l´iniziativa promossa dall´Asp e dalla Onlus "Vivere".

"Spero di essere all´altezza del compito che mi è stato affidato - ha detto Aricò - Punterò sul lavoro di squadra per raggiungere risultati di livello". L´assessore Borsellino ha puntato l´attenzione sull´importanza e la necessità dello screening della popolazione. Quello sul colon retto è vitale perchè può prevenire quella che è la seconda causa di morte in Italia. "Screening- ha detto l´assessore- evita disagi sociali e costi crescenti per la sanità pubblica. E´ dimostrato che il tumore al retto aumenta ma le morti sono diminuite grazie allo screening preventivo".

L´Asp 7da questo punto di vista è tra le più avanzate in Sicilia in quanto adotta questa prassi da quasi un decennio. Raggiunge uomini e donne tra i 50 e i 70 anni che vengono invitati con una comunicazione a casa a sottoporsi agli esami. Per Piero Bonomo, direttore sanitario del Maggiore "Bisogna aderire alla campagna perchè ne beneficia la salute. E´ un esame semplice e banale, che non causa alcun disturbo".