Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 755
MODICA - 24/05/2008
Attualità - Modica - La proposta avanzata da Carmelo Scarso di Mpa

Pagare gli stipendi con gli oneri di urbanizzazione non riscossi

Quasi un milione di euro disponibile: "condotta incomprensibile" Foto Corrierediragusa.it

Quasi un milione di euro di oneri di urbanizzazione non riscossi. C’è chi fa profitti comprando terreni e costruendo appartamenti e non paga gli oneri previsti per legge grazie ai ritardi degli uffici comunali.

Secondo Carmelo Scarso (nella foto), consigliere Mpa, gli oneri non pagati assommano a 750 mila euro mentre le sanzioni previste per il mancato pagamento sono non meno di 200mila euro. « Con questi soldi avremmo potuto pagare gli stipendi ai comunali, ai precari ed alle cooperative.

Le omissioni degli uffici pesano anche su di loro. Questa condotta non è comprensibile neppure da parte dei tanti fornitori che devono riscuotere crediti da palazzo S. Domenico». Sul banco degli imputati innanzitutto le tante ditte che intrattengono rapporti con il comune e sono titolari delle concessioni edilizie; i titolari hanno «dormito» sul pagamento degli oneri di urbanizzazione attendendo tempi migliori e magari fidando sulle lungaggini degli uffici.

Cosa puntualmente verificatasi ma, condizione ancora più grave, gli uffici avrebbero dovuto attivare le polizze assicurative pagate dalle imprese che possono essere riscosse una volta che le rate non vengono pagate. « Gli uffici non si sono attivati ? denuncia il consigliere Mpa ? hanno consentito ed agevolato una pesante insolvenza e hanno aggravato la già pesante crisi finanziaria del comune».

La questione è stata anche all’attenzione del commissario straordinario Giovanni Bologna che tra i suoi primi atti ha notato il mancato recupero di crediti da parte dell’ente. Il funzionario ha dato subito disposizioni perché tutte le somme dovute per gli oneri di urbanizzazione fossero riscosse e gli uffici sono stati subito attivati. Proprio al commissario straordinario il consigliere Carmelo Scarso si è rivolto ed ha chiesto l’individuazione dei responsabili che hanno omesso di adottare gli atti di recupero.