Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 876
MODICA - 04/04/2014
Attualità - Opere completate in 5 mesi. Salvo l’inizio del nuovo anno scolastico

Scuola S. Marta dissequestrata. Consegnati i lavori

Il primo piano era stato sequestrato dalla Procura per delle crepe evidenziatesi nel tetto Foto Corrierediragusa.it

Sono stati consegnati all´impresa appaltatrice i lavori di messa in sicurezza del tetto dell´istituto S.Marta (nella foto: l´ingresso), nei cui locali sono stati tolti i sigilli apposti al primo piano la scorsa estate dalla polizia provinciale. L´impresa avrà cinque mesi di tempo per completare l´opera che prevede il ripristino di eventuali opere murarie, il rifacimento della guaina ed ogni intervento che metta in sicurezza la copertura dell´immobile che ospita le classi della scuola media,dell´Infanzia e delle elementari. L´affidamento dei lavori è stato reso possibile grazie al dissequestro da parte della Procura della Repubblica che aveva proceduto alla chiusura del primo piano per effetto di alcune crepe che si erano evidenziate e che avevano portato al sequestro cautelativo del primo piano. Questa circostanza ha causato non pochi problemi alla scuola che ha dovuto ricorrere ad altri locali, tra cui tre aule presso il palazzo degli Studi, per sistemare gli studenti. Il dissequestro e la consegna dei lavori porta serenità all´istituto S. Marta anche in funzione dell´apertura del prossimo anno scolastico.

Dice il dirigente scolastico, Piero Modica: "Siamo certi che da settembre potremo avere la disponibilità delle aule del primo piano ed un immobile in piena sicurezza a tutto vantaggio degli alunni, delle famiglie e del personale. Abbiamo cercato di ovviare al meglio in questi mesi per l´emergenza che si è creata ma la piena disponibilità della scuola grazie ai lavori avviati ci consente di programmare al meglio il nuovo anno scolastico".