Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 669
MODICA - 25/02/2014
Attualità - Saranno sistemate nel nuovo padiglione dell’ospedale

Un "Maggiore" più colorato con le 20 tele di CurArte

Il progetto è stato avviato nel 2010 dal Liceo Artistico "Tommaso Campailla" insieme all’Asp 7. Studenti e docenti lo hanno realizzato Foto Corrierediragusa.it

Venti opere per il nuovo padiglione dell´ospedale Maggiore. Saranno sistemate ai vari piani secondo una ripartizione per temi. Il progetto CurArte (Arte, valore e salute), avviato nel 2010 dal Liceo Artistico "Campailla" e dalla Direzione sanitaria del Maggiore è stato completato grazie al lavori di numerosi studenti delle classi terminali dell´Artistico e dei docenti Anna Alì, Rosario Cannella e Alida Pardo, Salvatore Barone, Concetta Cicciarella, Ignazio Monteleone, Alida Pardo e Giusy Vittoria.

Le opere sono state presentate a palazzo Grimaldi nel corso della cerimonia ufficiale di consegna da parte della scuola alla Direzione dell´ospedale. Le venti opere, esposte nella sale di Palazzo Grimaldi fino al 15 marzo, sono diversificate per aree tematiche. I quattro elementi è la sezione in cui gli studenti hanno privilegiato surreale ed astrattismo. Le Quattro stagioni offrono visioni personali dei colori e delle suggestioni della natura nei periodi dell´anno. Arte reinterpretata presenta alcuni capolavori come "Il bacio di Hayez" (nella foto) o la Primavera del Botticelli con un tocco da pop art. Il paesaggio ibleo offre visioni originali del territorio. La creatività dei giovani artisti è stata così posta a servizio di chi vive la difficoltà della malattia, qualificando esteticamente gli ambienti interni dei padiglioni prossimi ai luoghi di cura, degenza e terapia, e contribuirà a rendere più confortevoli ed accoglienti gli ambienti dell´ospedale.

Come ha ricordato il direttore sanitario del Maggiore Piero Bonomo la collaborazione con il Liceo artistico è nata dieci anni fa quando gli studenti contribuirono ad abbellire il reparto di Pediatria. L´esperienza è stata così ripetuta per iniziativa dell´allora dirigente reggente del Campailla, Girolamo Piparo, che diede impulso alla collaborazione. "L´arte e la visione del bello - ha detto il dirigente del corso Artistico, Sergio Carrubba- possono aiutare chi soffre a distrarsi dalla sofferenza del corpo e ad elevarsi al di sopra della malattia".