Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1003
MODICA - 20/02/2014
Attualità - Il progetto avviato dal Liceo Galilei-Campailla per una cittadinanza consapevole

Liceali si confrontano con il fenomeno immigrazione

Relazione di Maurilio Assenza, docente e direttore della Caritas di Noto Foto Corrierediragusa.it

Ha preso il via presso l´aula magna dell´istituto "Galilei Campailla" (nella foto) il progetto "L´Europa per i giovani. Dove va l´Europa? L´Europa vicina". L´iniziativa mira a sensibilizzare ed avvicinare i giovani alle problematiche più pressanti che agitano oggi il mondo europeo e soprattutto a formare cittadini consapevoli ed attenti. Non a caso la prima tematica tratta nel convegno è stata dedicata soprattutto al fenomeno migratorio.

La relazione è stata svolta da Maurilio Assenza, docente di storia e filosofia e Direttore della Caritas Diocesana di Noto, che ha aiutato i circa 200 partecipanti a riflettere sul ruolo dell’Europa in ordine al fenomeno immigrazione. Oggi l’Europa – ha osservato Maurilio Assenza – non sembra preparata a porre in essere una politica dell’accoglienza; i vari centri di accoglienza dei migranti che scappano dalle loro terre, presentano problemi complessi che richiedono una conversione culturale ed educativa, nonché la capacità di attivare una cultura dell’accoglienza capace di dare risposte alle emergenze evitando caos e disordine e generando solidarietà fatta di gesti concreti. La presenza al convegno del comitato «Restiamo umani» di Pozzallo, rappresentato da Samuele Boscarino, Chiara Cosentino e Alessandra Cifali, ha arricchito in questo senso il confronto e permesso di conoscere le iniziative di volontariato a sostegno degli immigrati che sbarcano sul territorio.

Significativa è stata anche la partecipazione degli studenti: alcuni hanno presentato dei lavori sull’immigrazione, altri hanno illustrato il manifesto sull’Europa realizzato da Giuseppe Di Martino del corso Artistico e il pannello realizzato dagli studenti dell’Istituto Professionale "Principi Grimaldi", altri ancora recitato poesie, come quella di Caterina Garofalo, e dato testimonianza diretta di esperienza di immigrazione, come quella della studentessa del corso Scientifico Houda Noukri.