Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 769
MODICA - 18/05/2008
Attualità - Modica - La prima festa interculturale della Contea

Modica: Successo per Mediterrando

A cura della Provincia e della cooperativa sociale Babilù Foto Corrierediragusa.it

La visita alla mostra «Ogni passo ci avvicina» di 250 bambini e ragazzi della scuole. Il laboratorio di disegno creativo sul tema dell’intercultura a cura di un gruppo di alunni del Liceo artistico. La presentazione dei lavori realizzati dagli alunni della scuola Santa Marta e dell’Istituto Verga in ambito del progetto «Oltre i confini dell’etnos". Tavoli informativi del mondo della cooperazione sociale che operano nel campo dell’intercultura e della solidarietà internazionale (La Sorgente, Il Dono, Uniti senza Frontiera, Rete GB Ispica).

E poi ancora dolci e pietanze tipiche (Marocco, Tunisia, Romania, Ucraina, Cina) preparate dalle donne immigrate, degustazione gratuita di prodotti biologici (azienda I due Soli di Modica), oggettistica etnica a cura di Nadia Intimo e Stella d’Oriente, rassegna fotografica sul Mediterraneo.

Questi gli ingredienti i molteplici ingredienti che hanno decretato il successo di Mediterrando, la prima festa interculturale della Contea, che si è tenuta sabato scorso nel convitto annesso dell’Ipssar.

La manifestazione, organizzata dalla cooperativa sociale Babilù, con il sostegno della Provincia regionale di Ragusa - Assessorato alle Politiche sociali, si è inserita nell’ambito dell’Anno europeo del Dialogo interculturale e della campagna 1001 Azioni per il Dialogo (Fondazione euro-mediterranea Anna Lindh per la cooperazione culturale), ed è stata ricca di contenuti e di proposte educative.

Mediterrando si è conclusa con uno spettacolo di musica e poesia ai colori e suoni del Medittraneo in Piazza Matteotti a cura del gruppo Caruana Mundi.