Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 439
MODICA - 27/12/2013
Attualità - Sabato 28 e domenica 29 dicembre il centro storico di Modica offrirà ben due «Notti Giovani»

Un fine settimana per i giovani con "A Natale pago io"

Non solo musica in questo fine settimana di festa, ma anche una mostra di grande rilievo culturale e antropologico Foto Corrierediragusa.it

Un fine settimana dedicato ai giovani all’interno della manifestazione «A Natale pago io». Sabato 28 e domenica 29 dicembre il centro storico di Modica offrirà ben due «Notti Giovani» con la presenza di band che hanno saputo pian piano conquistarsi la scena nel panorama musicale isolano e non solo. Un doppio concerto si svolgerà domani sera sabato 28 dicembre a partire dalle ore 21 in piazza Matteotti. Saranno gli «Onorata Società» ad aprire la lunga serata in musica con sonorità reggae e ska per invadere Modica di «positive vibrations». La band ragusana, reduce dalla presentazione del nuovo singolo «Tifeo e Giove» che fa seguito al secondo album «Medicina popolare», proporrà le canzoni più note del proprio repertorio grazie all’apporto artistico di Don Simone, Don Pinò e Don Paolo, Stefhanie Penna alla voce, Christian Pelligra alla chitarra, Ciccio Spataro alla batteria, Massimo Occhipinti al basso, Vincenzo Rotilio alla tastiera e al sintetizzatore. A seguire, alle 22,30, il concerto de «I Picciotti di Vasco» (foto), la cover band dedicata al famoso cantautore emiliano che regalerà al pubblico modicano una straripante energia. Il gruppo proporrà a Modica uno spettacolo tutto nuovo. "Se vuoi rivivere l´emozione di un concerto di Vasco Rossi, il rocker più famoso d’Italia, non puoi mancare a questo appuntamento" annunciano i componenti del gruppo.

A proporre le più belle canzoni di sempre di Vasco in un imperdibile Rock´n´roll Show saranno Leandro Lami, voce, Saretto Emmolo, chitarrone elettrico, Bart Portelli, basso, Vincenzo Fontes, tastiere e computer, Mirko Augello alla batteria. Grande attesa per il concerto di domenica 29 dicembre quando ad esibirsi, sempre nella stessa location alle 22,30, sarà il noto gruppo musicale «Qbeta», storica band dell’etno funky mediterranea. Attivi dagli inizi degli anni ´90 in Italia e all´estero, i «Qbeta» riescono a coinvolgere straordinariamente il pubblico con la loro musica piena di contaminazioni sonore lungo un percorso creativo che idealmente si rifà al mandorlo in fiore, «con le sue radici ben infisse in Sicilia, ma che si nutre anche di terra ocra d´Africa, di vento meticcio latino/americano, ritmi sanguigni dei Balcani, solarità Mediterranea». Sonorità proposte dalla band formata da Peppe Cubeta, autore musiche e testi, chitarra acustica e voce solista, Sebastiano Forte chitarra elettrica, Luca Galeano chitarra elettrica, Salvo Cubeta batteria, Eusebio Getulio basso, Pierpaolo Latina piano elettrico, Claudio Alfò trombone, Stefano Ortisi sax, Filippo"Fifuz" Alessi percussioni. La serata di domenica sarà aperta alle ore 21 da diverse postazioni dj set lungo il centro storico, per creare un´atmosfera di festa coinvolgente ed allegra che a ritmo di musica intratterrà tutti i visitatori.

Non solo musica in questo fine settimana di festa, ma anche una mostra di grande rilievo culturale e antropologico che si inaugurerà sabato 28 dicembre, alle ore 18 all’interno degli spazi dell’ex Caserma dei Carabinieri, cioè l’ex convento del Carmine. L’esposizione si intitola «Gli arnesi di una volta - Gli artigiani animano gli attrezzi» e vede la direzione artistica del dott. Franco Vanella e la cura scenografica di Carmelo Muriana coadiuvato dalla moglie Stefania Ferrante. In mostra ci saranno pezzi rari e unici di antichi attrezzi usati nei decenni e talvolta nei secoli passati e che fungono da collante nel recupero della memoria storica di usi, tradizioni e costumi di un popolo nell’era della civiltà contadina. Il programma di «A Natale pago io» subisce una piccola variazione. Domani non ci saranno gli annunciati «Trampolieri musicali» che invece saranno presenti a Modica il prossimo 5 gennaio per la «Notte Bianca». Intanto continua la distribuzione dei biglietti che permettono di ottenere sconti dal 15 al 20% all’interno dei negozi che hanno aderito al progetto, offrendo inoltre la possibilità di partecipare all’estrazione di un’autovettura Peugeot 107 nel giorno dell’Epifania. Maggiori informazioni sul sito www.modicainfesta.it e sul canale social facebook.com/modicainfesta. L’iniziativa si svolge in collaborazione con il Comune di Modica.