Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1204
MODICA - 10/05/2008
Attualità - Modica - Progetto in rete di 4 scuole per la legalità e la Costituzione

Modica: Andrea Tidona ospite della "Albo"

Coinvolti gli alunni delle quinte classi elementari. La dirigente scolastica Fernanda Grana: "Continuità tra scuola e famiglia" Foto Corrierediragusa.it

Quattro scuole in rete per un unico progetto incentrato sull’importanza dei valori fondamentali della società, con in primis la legalità, la formazione civile e il rispetto della Costituzione. I piccoli alunni delle quinte classi elementari hanno avviato in questi ultimi mesi un proficuo percorso che travalica l’aspetto puramente didattico.

E’ stata un’autentica lezione di vita per sensibilizzare fin dalla tenera età coloro che rappresenteranno la società del domani. Il progetto ha interessato i circoli didattici «Giacomo Albo» e «Raffale Poidomani», la scuola media «Falcone» e la scuola religiosa «Santa Margherita», gemellatesi con una scuola e con una comunità di frati di Corleone. Un interscambio epistolare d’idee e nozioni per eclissare i luoghi comuni legati alla mafia, spesso associata proprio ai corleonesi.

Venerdì scorso, nel ricordo di Peppino Impastato che ha pagato con la vita la sua ribellione alla mafia, alla «Albo» è stata proiettata la pellicola «I cento passi», che rievoca il coraggio con il quale il giovane Peppino irrideva i boss. L’attore Andrea Tidona ha esortato i giovani a non dimenticare mai l’onestà di Peppino. «Non solo alunni e docenti ? afferma la dirigente scolastica della «Giacomo Albo» Fernanda Grana (nella foto in alto con Andrea Tidona) ? ma anche i genitori sono stati parte integrante del nostro progetto, in un’ideale continuità tra scuola e famiglia».