Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 923
MODICA - 08/05/2008
Attualità - Modica - La fine dello sciopero degli operatori ecologici

Ragusa e Modica tornano
ad essere pulite: via i rifiuti

Scongiurato il pericolo di un fine settimana da incubo Foto Corrierediragusa.it

Il centro storico di Modica era prossimo al collasso, invaso da sacchetti di immondizia accatastati nei pressi di ristoranti, pizzerie e caffè con i turisti che si aggiravano meravigliati e sbigottiti per quanto osservavano. La città era sporca non solo per i contenitori stracolmi ed i sacchetti circostanti ma anche perché non veniva spazzata da una settimana.

In queste ultime ore si è per fortuna tornati alla normalità. Dopo lo sblocco della vertenza netturbini, questi ultimi sono tornati al lavoro, ripulendo le strade. E´ stato scongiurato il pericolo di un fine settimana da incubo.

Anche a Ragusa la situazione è tornata alla normalità. «La città è di nuovo pulita; si può fare di più e per questo serve la collaborazione dei cittadini»: a dichiararlo è l’assessore all’Ecologia del Comune di Ragusa, Giancarlo Migliorisi il quale traccia un bilancio del primo mese di servizio della ditta Busso Sebastiano & C che gestisce dal primo aprile il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani.

«In queste ore ? dichiara l´assessore - gli operatori riceveranno anche lo stipendio di aprile e quindi entro i termini la ditta Busso pagherà le spettanze dovute; le pagine dei giornali e le tv private hanno documentato che in altri comuni non è così. Ecco perché rispetto alle polemiche che ci sono state in questi giorni tra la ditta, gli operatori ed i sindacati chiedo a tutti un senso di responsabilità. Tutti dobbiamo lavorare per il bene della collettività».

Sulla questione il sindaco Nello Dipasquale aggiunge: «Avevamo visto bene e quello dell’igiene ambientale è un settore dove abbiamo prestato la massima attenzione. Non mi riferisco soltanto alla raccolta dei rifiuti, ma anche al fatto che Ragusa ha una discarica dove poter conferire. Le immagini della Campania non ci apparteranno mai così come i problemi dei salari per i dipendenti».