Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1085
MODICA - 11/11/2013
Attualità - Il deputato penta stellato prende a cuore le sorti del 23enne modicano

VIDEO - Caso Mauro: sfiducia della Ferreri alla Borsellino?

Il deputato Ferreri avrà una interlocuzione telefonica con l’assessore regionale in base alla quale deciderà se presentare, a nome dei grillini, la mozione Foto Corrierediragusa.it

Una possibile mozione di sfiducia all’assessore regionale alla salute Lucia Borsellino sulla vicenda irrisolta delle cure compassionevoli con il metodo sperimentale stamina. E’ quanto annunciato dal deputato penta stellato Vanessa Ferreri ai familiari di Mauro Terranova, il 23enne di Modica affetto da atassia spino cerebellare (nel video il suo appello per vivere).



Mauro potrebbe riporre nelle staminali l’unica speranza di poter continuare a vivere, come gli altri 250 malati terminali sparsi per la Sicilia. La Ferreri ha incontrato la madre di Mauro, Anna Carta, che circa un mese fa tentò di gettarsi dal ponte Guerrieri per smuovere le istituzioni sulla delicata vicenda. Un paio di settimane fa invece buona parte della città scese in corteo in centro storico per una manifestazione pro stamina che si tenne in contemporanea pure a Palermo e a Catania. Una manifestazione cui avrebbe dovuto fare seguito l’incontro fissato nel capoluogo isolano tra il professor Vannoni, ideatore del metodo stamina, e l’assessore Borsellino, propedeutico all’autorizzazione alla cura dei malati terminali con le staminali per due ospedali di Catania e Palermo.

Un incontro mai tenutosi perché rinviato per ben tre volte dallo stesso assessore Borsellino, con cui il deputato Ferreri avrà una interlocuzione telefonica in base alla quale deciderà se presentare, a nome dei grillini, la mozione di sfiducia. Intanto Mauro, che qualche giorno fa aveva rivolto un commosso appello con un video postato su Facebook (quello che vi proponiamo), attende fiducioso assieme agli altri malati terminali, 25mila in tutta Italia.