Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1310
MODICA - 31/10/2013
Attualità - Grazie all’impegno d quattro giovani impegnati nel mondo culturale

E´ ufficiale: a Modica riapre il cinema Aurora

La società "Novecento" ha chiuso l’accordo con la proprietà dell’immobile

E´ ufficiale: il cinema Aurora riapre. Per iniziativa di quattro giovani impegnati in campo culturale e sociale è stata infatti costituita la società, Novecento, che si occuperà della gestione e della programmazione della struttura . L´accordo è stato sottoscritto con la famiglia Scollo, proprietaria dell´immobile, e la società potrà cominciare ad operare da subito per programmare le attività. Bisognerà tuttavia attendere gli interventi strutturali quali la creazione di una scala antincendio, la messa in sicurezza di camerini e palcoscenico e l´adeguamento dei bagni prima che il cinema Aurora possa essere riaperto al pubblico. Novecento invece si occuperà della digitalizzazione delle strumentazione per la proiezione e del sistema audio. Michele Avveduto, Martina Giannì, Roberta Pittau e Paolo Ruta, iniziano con entusiasmo questo percorso ed intendono coinvolgere innanzitutto il tessuto sociale ed economico di Modica Alta oltre a rivolgersi a tutta la città.

"A nessuno può sfuggire che oggi Modica è la sola città della provincia senza un cinema cittadino- dicono - La decisione di provare a riaprire il Nuovo Cinema Aurora nasce proprio dalla volontà di restituire al territorio un cine-teatro, un luogo di incontro e una sala per eventi. Il nostro progetto vuole cercare il giusto equilibrio tra produzioni popolari e d´autore, tratteggiando con le scuole cittadine il percorso di un "Cinema didattico" e avviando una stagione teatrale e musicale di qualità". Il cinema viene dunque visto come luogo di promozione sociale e culturale. Coinvolta l´amministrazione comunale che ha dato la sua disponibilità a sostenere gli sforzi di "Novecento" ed i centri commerciali naturali della città.