Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1018
MODICA - 07/08/2013
Attualità - Lo dicono le analisi di questi ultimi giorni che mettono in rilievo la salubrità dell’acqua

L´Arpa conferma: mare pulito e balneabile

La schiuma non è originata da sversamenti o liquidi di dubbia provenienza ma è frutto di un processo naturale che trova nella sedimentazione e nella fermentazione la sua prima origine Foto Corrierediragusa.it

Segnali positivi dal mare ibleo. Lo dicono le analisi di questi ultimi giorni che mettono in rilievo la salubrità dell´acqua nel tratto che va dalla costa sciclitana fino a S. Maria del Focallo. I funzionari dell´Arpa hanno effettuato infatti una serie di analisi su campionature prelevate dal sistema ecomarino. In particolare alcuni campioni di schiuma che era stata segnalata nei giorni scorsi al largo delle spiagge di Maganuco e Marina di Modica (foto). Le analisi microscopiche, hanno accertato gli esami dell´Arpa, e che rivestono dunque carattere di ufficialità, dicono che si tratta nello specifico di fermentazione di alghe con una presenza di uova di pesce all´interno. La schiuma non è dunque originata da sversamenti o liquidi di dubbia provenienza ma è frutto di un processo naturale che trova nella sedimentazione e nella fermentazione la sua prima origine. Questi dati sono stati resi noti nel corso dell´incontro che si è tenuto a palazzo S. Domenico tra i sindaci del comprensorio modicano, che la scorsa settimana erano stati allertati per un controllo puntuale e minuzioso della salute del mare.

Il sindaco Ignazio Abbate ha fatto gli onori di casa con i colleghi Franco Susino, Piero Rustico e Luigi Ammatuna, tutti molto sensibili e pronti a prendere le giuste iniziative per rassicurare residenti e villeggianti proprio in queste settimane clou di inizio agosto. I sindaci non solo hanno preso atto dei risultati comunicati dall´Arpa ma hanno messo a punto delle iniziative per tenere sotto controllo la situazione e non innescare dunque dubbi o fraintendimenti di sorta. Campioni del´acqua del mare saranno prelevati ogni sabato e domenica in diversi punti del litorale grazie alla disponibilità della Provincia che ha messo a disposizione dell´Asp e dell´Arpa un gommone. I sindaci si sono anche appellati al senso civico dei cittadini che sono stati invitati a segnalare sospette forme di inquinamento marino alle stazioni dell´Arma dei Carabinieri nelle varie località nel caso avessero dei dubbi.

I carabinieri da parte loro saranno pronti ad attivare la loro unità a mare di stanza al porto di Pozzallo per ulteriori controlli e rilievi. Si tratta dunque di un´azione concentrica che vuole rendere giustizia al territorio, sgombrare il campo da ogni dubbio nell´immediato e per tutto il mese. I sindaci hanno anche pensato in prospettiva perchè vogliono istituire una task force che programmi una serie di interventi preventivi lungo la fascia costiera da effettuare nella stagione invernale. I sindaci non si sono sbilanciati sul tipo di interventi da effettuare ma è chiaro che bisognerà pensare innanzitutto ad una ricognizione puntuale di tutte le case abusive e dei relativi scarichi a mare.