Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 476
MODICA - 05/08/2013
Attualità - Il finanziamento erogato per asili nido ed assistenza dominciliare agli anziani

Servizi sociali, quasi 2 milioni per comuni distretto Modica

Una ulteriore riunione, più specifica nei contenuti, è stata già fissata per venerdì 6 settembre per incontrare le forze sociali

Quasi due milioni di euro per i quattro comuni del comprensorio modicano per asili nido e cura degli anziani. I rappresentanti dei quattro comuni, i sindaci Ignazio Abbate per Modica, Franco Susino per Scicli e gli assessori ai servizi sociali Mary Ignaccolo per Ispica e Rossella Smarocchio per Pozzallo, si sono ritrovati con i rispettivi funzionari a palazzo S. Domenico per la firma dell´accordo di programma del Pac, Piano Azione Coesione, e per stabilire criteri, tempi e modalità di intervento. Una ulteriore riunione, più specifica nei contenuti, è stata già fissata per venerdì 6 settembre per incontrare le forze sociali, sindacati ed associazioni, in modo da rendere il piano operativo.

Si parte dal finanziamento erogato al distretto socio sanitario 45 che comprende Modica, Ispica, Scicli e Pozzallo che hanno avuto accreditati 926 mila euro per i servizi di cura all´infanzia ed altrettanti per i servizi da dedicare ai servizi agli anziani non autosufficienti. Sono questi infatti i due settori più sensibili dal punto di vista sociale con l´emergenza anziani che sta prendendo sempre più il sopravvento per l´invecchiamento della popolazione residente e la mancanza di strutture dedicate.

Dice l´assessore ai Servizi sociali della giunta Abbate, Rita Floridia: "Insieme agli colleghi dei comuni del comprensorio modicano stiamo già lavorando per mettere a punto un’intesa che renda quanto più efficace possibile l’impegno delle somme. Auspichiamo tutti in un buon contributo di idee e di proposte con le forze sociali che incontreremo il 6 settembre».