Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 711
MODICA - 23/07/2013
Attualità - Previsti sei appuntamenti dal 6 all11 agosto. Il primo in centro storico, gli altri a Cava di Pietra Franco

Sei giorni in musica: è la 2a edizione del Modica Jazz Fest

Grazie alla collaborazione con il Miur su iniziativa del dirigente superiore Bruno Civello con il supporto del Centro Studi sulla Contea di Modica Foto Corrierediragusa.it

Pronta la seconda edizione del Modica Jazz Fest. La rassegna ha riscosso un notevole riscontro lo scorso anno e grazie alla collaborazione con il Miur e le migliore scuole jazzistiche italiane viene riproposta. Saranno sei giorni in musica da martedì 6 a domenica 11 agosto nella attraente cornice della Cava di Pietra Franco dalla quale si potrà ammirare il panorama della città. E´ stato il dirigente superiore del Miur, Bruno Civello (nella foto a sin. con Paolo Failla), a presentare l´evento nell´ambito dell´assemblea dei soci del Centro Studi La Contea di Modica che supporta l´evento. Il presidente Paolo Failla ha ringraziato Bruno Civello per la sensibilità e l´attenzione riservata a Modica, città di cui Civello è originario. L´alto funzionario ha sottolineato come molti artisti sono ormai legati alla città e si siano subito messi a disposizione.

Il Modica Jazz Fest, ha annunciato Bruno Civello, sarà caratterizzato da due momenti ogni serata. In apertura l´esibizione di un gruppo formato dai migliori interpreti delle scuole jazzistiche italiane che introdurrà il concerto della guest star. Il primo concerto sarà gratuito e si terrà nel cuore del centro storico con l´Orchestra del Conservatorio di Musica di Stato "Duni Matera". Mercoledì 7 La Saint Louis big band introdurrà il concerto del Giovanni Candia trio. Il giorno dopo un evento musicale di eccezione con il trio brasiliano di samba Jacques Morelenbau. Napoli in jazz è il concerto di giorno 8, poi Rosario Giuliani mentre il penultimo appuntamento è con Aires Tango riservato alla musica argentina.

Si chiuderà domenica 11 con il ritorno di Danilo Rea in "Silence". Dal punto di vista artistico Bruno Civello ha evidenziato che il festival sarà ancorato alla canzone ed alla melodia, offrendo un jazz "comunicativo", gradevole, e di alta qualità. L´amministrazione comunale, come ha confermato il sindaco Ignazio Abbate assicurerà la logistica per alcuni concerti.