Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1253
MODICA - 12/06/2013
Attualità - E’ parroco dal 1965 della parrocchia del SS. Salvatore

Don Umberto Bonincontro festeggia 50 anni di sacerdozio

Una serie di iniziative già iniziate con un convegno tenutosi alla Madonna delel Grazie Foto Corrierediragusa.it

Don Umberto Bonincontro (nella foto) festeggia il 50mo anniversario dell’ordinazione che ricorre nel giorno del patrono della città, il 29 giugno. In queste settimane è stato allestito un programma che si concluderà il 30 del mese sul piazzale del Santuario della Madonna delle Grazie con la solenne concelebrazione presieduta dal vescovo, Don Antonio Staglianò, che vedrà la presenza anche del vescovo emerito, Don Giuseppe Maladrino. Il programma messo a punto dalla comunità del S. Salvatore e della Madonna delle Grazie, dove Don Bonincontro è parroco, ha visto il primo appuntamento con
la conferenza "Il presbitero alla luce del Concilio Vaticano II" con la presenza del teologo don Giuseppe Ruggieri.

Martedì prossimo si continua con la conferenza "Dal Vaticano II a Papa Francesco", relatore il giornalista vaticanista Gianfranco Svidercoschi già vicedirettore dell´Osservatore Romano. Mercoledì 26 è in programma, invece, la presentazione del libro "Dalla Parola alla parola" raccolta di scritti di don Umberto curati da Piergiorgio Barone. Il 27 giugno ci sarà la veglia di preghiera animata da don Tonino Lorefice, mentre il 28 giugno il concerto del Coro "Claudio Monteverdi". Domenica nel Quartiere del SS. Salvatore, verrà inaugurata un´estemporanea d´arte e alle ore 20 ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da don Mario Gugliotta.

Don Paolo Umberto Bonincontro è entrato in Seminario il 3 ottobre 1953 e fu ordinato presbitero a Scicli nella chiesa del Carmine il 29 giungo 1963. L’allora vescovo Angelo Calabretta lo assegnò come vicario cooperatore alla chiesa madre di Avola. Il 20 settembre del 1965 il vescovo lo assegna come vicario cooperatore alla parrocchia del SS. Salvatore di Modica nominandolo nello stesso tempo parroco della parrocchia S. Famiglia nella frazione di Cozzo Rose. Dal primo gennaio dello stesso anno fu nominato parroco del SS. Salvatore dove è rimasto ininterrottamente rinnovando lo spirito della comunità secondo gli insegnamenti del Concilio Vaticano II°.

Don Umberto Bonincontro è stato punto di riferimento in questi anni per tutta la chiesa cittadina ed ha costruito mattone su mattone una comunità parrocchiale coesa che è stata presente nel dibattito e nel confronto in città. E’ stato responsabile, da giornalista, dell’ufficio comunicazione della diocesi netina, e vicario foraneo per un decennio.