Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 882
MODICA - 08/04/2008
Attualità - Modica - La cartellonistica stradale rovinata dai manifesti elettorali

Manifesto selvaggio: denuncia
in Procura per i responsabili

Infrazione al codice della strada.Reato penale di danneggiamenti Foto Corrierediragusa.it

Rischiano grosso i due candidati dei manifesti con i quali è stata imbrattata la segnaletica stradale, facendovi affiggere sopra i rispettivi volti, poi subito coperti. Si va dalla violazione dell’articolo 15 del codice della strada al reato penale di danneggiamento. Il comando di polizia municipale sta già predisponendo gli atti di competenza.

«I responsabili di questo grave reato che attenta all’incolumità di automobilisti e pedoni ? dichiara il comandante Miriam Dell’Ali ? saranno chiamati a rispondere del ripristino dello stato dei luoghi. La segnaletica verticale è ormai irrimediabilmente rovinata. Oltre una cinquantina tra cartelli stradali e specchi ellittici vanno sostituiti ? conclude il comandante ? per una spesa non indifferente di oltre cinquemila euro». Il comando segnalerà la circostanza al vice sindaco Giovanni Frasca. Quest’ultimo dovrebbe poi sporgere denuncia in Procura.

E’ quanto si aspettano il candidato all’Ars del Pd Giovanni Giurdanella e il consigliere di Una nuova prospettiva Nino Cerruto. Proprio quest’ultimo ha diramato un’interrogazione indirizzata non solo a Frasca e alla Dell’Ali, ma anche al presidente del consiglio comunale Enzo Scarso in cui evidenzia che «questi atteggiamenti arroganti non possono più restare impuniti come è accaduto finora ? si legge testualmente ? per cui si auspica un raccordo tra l’amministrazione e la Prefettura affinché i verbali redatti dagli organi di Polizia municipale non vengano archiviati.

Al contempo ? continua l’interrogazione di Cerruto ? si chiede di adottare tutti gli atti amministrativi affinché i committenti, in base alle norme vigenti, siano chiamati a farsi carico delle spese che il comune sostiene per la copertura dei manifesti abusivi, per la pulizia della segnaletica stradale per la sostituzione degli specchi parabolici. Si auspica ? conclude il documento ? che venga inoltrata dettagliata e precisa denuncia in Procura per individuare esecutori materiali e committenti, anche in vista di incidenti stradali che potranno verificarsi a causa della segnaletica coperta».