Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1185
MODICA - 25/04/2013
Attualità - Consegnati i lavori, dureranno un anno e comportano una spesa di 55 mila euro

Al via il restauro della cappella dell´Addolorata a S. Pietro

Si fa attendere invece il progetto di recupero conservativo delle statue degli Apostoli sulla scalinata della chiesa

La cappella dell’Addolorata che si trova nella chiesa madre di S. Pietro sarà restaurata. I lavori sono stati consegnati da parte dei funzionari della Sovrintendenza di Ragusa all’impresa che si occuperà del restauro. I lavori comporteranno una spesa di 55 mila euro e sono finalizzati al restauro della statua dell’Addolorata, al recupero statico della cappella, realizzata in canne e gesso con una superficie pittorica decorata. Le vari vasi dell’intervento prevedono prima le indagini preliminari, la rimozione di tutte le incrostazioni, l’applicazione di malte per una migliore coesione degli intonaci e la stuccatura della statua oltre al reintegro della pittura nelle parti danneggiate.

I lavori dovranno essere conclusi entro un anno. La cappella dell’Addolorata non è l’unico intervento di cui la chiesa sente la necessità. E’ infatti rimasto sotto silenzio, nonostante le rassicurazioni della sovrintendenza, il restauro ed il recupero delle dodici statue degli Apostoli che adornano la scalinata della chiesa. Le statue in calcare sono in condizioni precarie per via dello smog e dell’azione degli agenti atmosferici e rischiano un ammaloramento definitivo se non si interviene per tempo e con le giuste azioni conservative.