Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 1002
MODICA - 28/01/2013
Attualità - In competizione sei pasticcerie della parta alta della città con i loro dolci più originali

A Modica Alta in programma "La dolce sfida"

Da giovedì a domenica degustazioni ma anche percorsi turistici guidati ai monumenti più significativi

A Modica Alta sarà una «dolce sfida». E’ questo infatti il tema della manifestazione che si tiene questo fine settimana. E’ la prima edizione de «La Dolce Sfida- Modica Alta Pasticceria», un concorso di pasticceria promosso dall’Associazione CasaBelvedere che vedrà impegnati gli artigiani di Modica Alta a sbizzarrirsi nella preparazione di nuovi dolci, biscotti, torte e delizie dell’arte pasticciera locale. Da giovedì a sabato le sei pasticcerie partecipanti proporranno un nuovo dolce ai loro clienti e consegneranno loro una scheda per la votazione. Ad ogni votante verrà consegnato un buono sconto di due euro da consumarsi presso la pasticceria che ha rilasciato la scheda di votazione e parteciperà all’estrazione di un premio offerto dall’Avimecc.

Domenica dalle 10 alle 13, presso il Bar-pizzeria «Mille e Una Notte» una giuria di qualità, premierà i vincitori delle varie categorie: Gusto, Originalità, Presentazione e Modica ALTA Pasticceria. Un premio anche per la pasticceria più votata dalla Giuria Popolare e il premio al vincitore in assoluto del concorso. L’Associazione CasaBelvedere promuove, inoltre, per sabato, partenza alle 9.30 da Piazza Santa Maria del Gesù, il «Tour La Dolce Sfida» che toccherà i monumenti più significativi di Modica Alta; il Chiostro di S. Maria del Gesù, le chiese di S. Teresa, S. Teodoro, S. Giovanni, l’Edicola del Calvario e l’Oratorio S. Domenico Savio, abbinati a delle tappe di degustazione presso le sei pasticcerie partecipanti alla manifestazione.

L’intento dei promotori è quello di coniugare le prelibatezze della pasticceria locale e le attrazioni artistiche della parte alta della città che spesso vengono ignorate dai circuiti turistici.