Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 987
MODICA - 18/01/2013
Attualità - Presa di posizione del comitato di quartiere

Niente tagli al depuratore di contrada Fiumara

L’impianto funziona ma la diminuzione del personale e una manutenzione ridotta metterebbero in pericolo il sistema della depurazione

Attenzione massima sul depuratore di contrada Fiumara. La chiede il comitato di quartiere paventando dei tagli alle spese di manutenzione dell’impianto. Si vuole così scongiurare un ritorno al passato quando il funzionamento del depuratore è stato croce e delizia quasi quotidiana per gli amministratori ed i residenti. Solo gli interventi realizzati negli ultimi anni hanno risolto i problemi legati al funzionamento dell’impianto anche grazie ad un investimento di quasi un milione di euro da parte della precedente amministrazione. Il comitato di quartiere della Fiumara evidenzia dunque come sia necessario evitare i tagli per gli interventi tecnici e per i materiali per una ottimale depurazione.

Altro dato ritenuto importante è il mantenimento del monte orario ai dipendenti tecnici che lavorano presso l’impianto visto che è stata prospettata una riduzione di una o due ore la chiusura. L’impianto ha infatti bisogno di un monitoraggio costante e negli ultimi tempi resta chiuso dalle 21.30 alle 6.30. Il comitato evidenzia inoltre come alla voce depurazione l’ente incassa centinaia di migliaia di euro ogni anno e che il servizio assicurato da un depuratore in piena efficienza elimina ogni tipo di impatto ambientale come quelli che si sono verificati negli anni passati.