Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1270
MODICA - 15/01/2013
Attualità - Il consigliere Gerratana contesta l’affidamento della struttura ad una associazione culturale

L´auditorium Floridia sarà dato in affidamento ai privati

La giunta ha approvato la delibera che passerà ora al vaglio del Consiglio comunale Foto Corrierediragusa.it

Non è ancora ufficialmente aperto ma è già polemica sull’auditorium «Pietro Floridia». Dal punto di vista tecnico l’auditorium di piazza Matteotti, seppur completato con una sapiente ristrutturazione da un anno, non è agibile perché l’Enel non fornisce al comune l’energia elettrica per via del noto debito che l’ente accusa nei confronti della società elettrica. Solo grazie all’iniziativa di un’associazione, «La città nascosta», è stato possibile aprire al pubblico la struttura. L’associazione infatti ha sottoscritto il contratto con l’Enel privatamente e da un mese utilizza l’auditorium per il cineforum.

Un’iniziativa che ha riscosso grande successo tra il pubblico, tanto che ogni appuntamento registra il tutto esaurito, e consente di animare un luogo altrimenti destinato a restare chiuso nonostante siano stati spesi più di un milione di euro per la sua ristrutturazione. Nino Gerratana, consigliere comunale Pdl, ha eccepito nei confronti del sindaco perché la struttura è stata concessa senza alcun ritorno per l’ente a tutto vantaggio di un’iniziativa privata. Giancarlo Poidomani, Pd, ha sentito la necessità di chiedere al sindaco come stanno le cose per chiarire alla città i termini della questione.

Il consigliere Pd infatti rileva come l’associazione che ha avuto in gestione per tre mesi l’auditorium ha dato la possibilità alla città di poterne godere appieno e di concretizzare un progetto che sta a cuore a molti cittadini in un momento in cui non sono rimasti cinema in città ed il teatro «Garibaldi» va a ritmi molto lenti. Una assoluta deficienza in un città che si vanta di promuovere cultura e spettacoli di qualità ma che alla prova dei fatti manca delle strutture essenziali per realizzare progetti degni di tal nome.

Giorgio Cerruto, assessore al turismo, ha annunciato da parte sua che la giunta ha approvato il bando per la concessione dell’auditorium «Pietro Floridia» per i prossimi anni visto che l’ente non è in grado di gestirlo. La delibera prevede che la struttura sia garantita e salvaguardata e messa a disposizione di attività culturali. Chi si aggiudicherà la gara per la concessione dovrà inoltre garantire l’assicurazione e versare una quota simbolo per il periodo di propria competenza.