Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 746
MODICA - 17/12/2012
Attualità - Il consuntivo si "Si pizza insieme" nel segno della solidarietà

Pizze date in beneficenza ai bisognosi

Gli organizzatori, oltre che con i capricci del clima, hanno dovuto fare i conti anche con un tessuto imprenditoriale non del tutto recettivo Foto Corrierediragusa.it

Oltre 300 pizze, su indicazione dei Salesiani, sono state donate alle persone meno abbienti e ai carcerati della casa circondariale di Piano del Gesù nell´ambito di "Si pizza insieme", la manifestazione conclusasi a Modica Alta nel segno della solidarietà e con una discreta cornice di pubblico, nonostante il tempo inclemente.

Gli organizzatori, oltre che con i capricci del clima, hanno dovuto fare i conti anche con un tessuto imprenditoriale non del tutto recettivo, seppure in minima parte, e che difficilmente indurrà i responsabili di "Si pizza" a ripetere l´esperienza a Modica Alra. Scrivono difatti gli organizzatori: «L’iniziativa «Modica Alta, Capitale del Gusto» , organizzata da Ideamente, ha mostrato una Città che corre a due velocità. Ci sono due realtà a Modica. Una dinamica e veloce, quella della gran parte degli imprenditori, ed una meno recettiva e ingessata che trasversalmente pervade istituzioni, associazioni di categoria e una parte per fortuna residuale dell´imprenditoria cittadina».

Al di là di tutto questo, comunque, «Modica Alta, Capitale del Gusto /Si pizza Insieme» ha regalato il sorriso e tanta allegria sui volti di bambini e residenti della Città, in particolare di Modica Alta. Nonostante condizioni meteo proibitive, il Si Pizza va in archivio con risultati importanti.»

Il concorso a premi «Pizzattivati» riservato ai bambini delle scuole elementari e medie della Città , ha fatto registrare numeri record di partecipazione.

«Aumenta la voglia di comunicare e di lanciare dei messaggi precisi da parte dei bambini- è il commento degli organizzatori-. E’ un esempio oltre che di partecipazione , anche di cittadinanza che ci induce ad esportare la mostra dei lavori svolti nella casa dei cittadini euopei, vale a dire il parlamento di europeo. Stiamo attivando tutte le misure necessarie per divulgare questo messaggio preciso in una logica di apertura a valori quali diritti civili,solidarietà,etica ,innovazione».

Di alto pregio anche la gara «Il Gusto è Giusto» tra gli chef delle scuole alberghiere sapientamente diretta dal fiduciario regionale dell’ A.m.i.r.a., Vito Guzzardi. Tre vincitori per tre piatti di gran gourmet che avranno il pregio di essere esposti nel prestigioso ristorante romano di Filippo La Mantia.

Il dibattito televisivo, poi, sullo stato di salute delle nostre produzioni locali e sulle loro valorizzazioni con ospiti di assoluto rilievo, ha dato un importante contributo di chiarezza e sulle strategia dell’innovazione tecnologica.

E su qesto si è soffermato anche il Capo autore di Uno Mattina Rai, Maurizio Gianotti nella presentazione del libro «la tv al tempo del web 2.0», il quale non ha esitato a rimarcare l’importanza di precise strategie di comunicazione per rimanere sul mercato.

Ma la protagonista è stata la pizza e i suoi artisti, i pizzaioli di Modica Alta. Un esempio di irruninciabile di come si possa alzare l’attenzione e creare supplementi condizioni di mercato per favorire non solo occasioni di intrattenimento ,ma per posizionare la città quale leader del gusto.