Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 456
MODICA - 08/12/2012
Attualità - I residenti lamentano disagi

Chiude ufficio postale Marina di Modica

Mercoledì incontro risolutivo a Palermo nella sede regionale di Poste Italiane

Signori, si chiude. L’ufficio postale di Marina di Modica, già in parte smantellato, abbasserà in via definitiva la saracinesca già da lunedì prossimo. Un disagio non da poco, specie per gli anziani, che, per riscuotere la pensione, dovranno sobbarcarsi chilometri di strada per recarsi a Modica. Un disagio che residenti e commercianti hanno inteso esternare ieri mattina, con un sit-in simbolico dinanzi all’ufficio postale in fase di dismissione. Una iniziativa organizzata dal deputato regionale Orazio Ragusa e dal presidente dell’Unsic Ignazio Abbate, che fa seguito a quella analoga tenutasi, sempre in settimana, dinanzi all’ufficio postale di Sampieri, anche questo a rischio chiusura.

Nell’incontro fissato per mercoledì prossimo a Palermo, nella sede regionale di Poste Italiane, si tenterà di salvare proprio l’ufficio postale di Sampieri, per limitare i disagi ai residenti. La distanza tra le due frazioni balneari è difatti minima, rispetto ai chilometri che le separano da Modica o da Scicli. Se per l’ufficio postale di Sampieri resta quindi una speranza, altrettanto non si può affermare per quello di Marina di Modica, «anche e soprattutto a causa del disinteresse e della superficialità dell’amministrazione comunale – dichiara Abbate – che non è stata neanche presente al sit-in. La gente – conclude Abbate – si aspettava di vedere il sindaco Buscema per ottenere conforto, e invece, non si è visto proprio nessuno».