Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1193
MODICA - 17/10/2012
Attualità - Video intervista all’operatore ecologico Pasquale Guerino: "Ci vogliono i soldi"!

VIDEO - I netturbini sempre più arrabbiati a Modica

Forse saranno pagate a breve 2 mensilità Foto Corrierediragusa.it

Operatori ecologici arrabbiati. Nella stanza del sindaco va in onda la protesta per il pagamento di quattro mensilità. Gli operatori ecologici della ditta Puccia presidiano la stanza del sindaco dalla fine del loro turno di lavoro ed ieri quattro di loro hanno pernottato a palazzo S. Domenico. La nostra video intervista al netturbino Pasquale Guerino, che si fa portavoce del malcontento dei colleghi: "Non ce la facciamo più, ci vogliono i soldi"!



“Vogliamo i nostri soldi” dicono i netturbini. Lo hanno scritto anche in alcuni striscioni di cui uno è in bella mostra sul balcone principale del palazzo comunale. Ieri il sindaco ha incontrato il titolare dell’impresa ed una rappresentanza dei lavoratori.

Il prossimo accreditamento di poco più di 800 mila euro potrebbe servire a soddisfare almeno la richiesta di pagamento di un paio di mensilità ma il sindaco ha le sue perplessità perché questi soldi dovranno servire anche ad altro. Antonello Buscema ha ascoltato le richieste, ha preso tempo e la vertenza resta dunque aperta e rischia di inasprirsi per i lavoratori sono esasperati non potendo pagare più bollette, benzina, medicine e quanto è basilare per le loro famiglie. Il titolare dell’impresa Giorgio Puccia da parte sua ha ribadito che non intende più anticipare somme perché è fuori di due milioni 400 mila euro con le banche. Una situazione ingarbugliata e di difficile soluzione almeno nell’immediato anche se i lavoratori confermano che continueranno a lavorare non potendosi più permetterà altre astensioni da lavoro.

Un operatore ecologico da parte sua ha chiarito che l’aggressione subita al quartiere S. Cuore non è stata opera di un rivenditore di frutta come in un primo tempo riportato ma di due ignoti che lo hanno aggredito alle spalle dopo essere stati richiamati dallo stesso netturbino perché non sporcassero la strada con manifesti elettorali dopo che i marciapiedi erano stati spazzati. Sull’episodio la polizia sta cercando di fare comunque chiarezza.

BRUTTE NOTIZIE DA PALERMO
Brutte notizie da Palermo per i dipendenti del comune di Modica. La regione infatti trasferirà a palazzo S. Domenico solo 800 mila euro entro la fine del mese rispetto ai 3 milioni ipotizzati appena una settimana fa.

La notizia comunicata dall’assessore al Bilancio Santino Amoroso direttamente da Palermo dove ha avuto un incontro alla Presidenza della regione ha gettato sconforto tra amministratori, sindacati e dipendenti. Il sindaco ha allargato le braccia e dopo una giornata passata a palazzo S. Domenico si è allontanato stremato in serata.

Con 800 mila euro ci sarà infatti poco da scialare rispetto a tutte le emergenze accumulate: stipendi dei dipendenti, operai della SpM, coopera ive, netturbini. Proprio questi occupano da mezzogiorno la stanza del sindaco perché chiedono il pagamento dei tre stipendi accumulati.

Gli operatori ecologici sono arrabbiati anche perché in un primo momento era stato annunciato che il sindaco avrebbe potuto anticipare loro le somme dovute per gli stipendi piuttosto che trasferirle all’impresa Giorgio Puccia.