Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 493
MODICA - 28/05/2012
Attualità - Riuniti consiglieri comunali, sindacati, Movimento per i diritti del cittadino

Finanza di progetto cimitero: sarà tutto vero?

I partecipanti all’incontro hanno dato un significativo contributo di esperienze
Foto CorrierediRagusa.it

Consiglieri comunali, sindacati, Movimento per i diritti del cittadino. Sul progetto di finanza per l’allargamento del cimitero comunale è mobilitazione. Non perché sia stato portato avanti o si sia arenato ma proprio perché l’amministrazione sta procedendo per la sua strada. I termini per la gara di appalto a livello europeo per il progetto sono già scaduti e nessuna impresa ha dimostrato interesse.

Resta dunque in lizza l’Edilzeta che aveva sin dal primo momento presentato la sua idea progettuale. L’idea di progetto di finanza ma soprattutto l’affidamento in gestione del cimitero ad una impresa privata per 26 anni è contestato e l’ultimo a muoversi in ordine di tempo è il Movimento per la difesa del cittadino che ha promosso una riunione tenutasi nella chiesa di S. Paolo cui hanno partecipato anche il consigliere Michele D´Urso (Pdl), ed altri rappresentanti di associazioni operanti nel territorio.

I partecipanti hanno dato un significativo contributo di esperienze, dai tanti che hanno pagato già da anni l´acconto per un loculo mai arrivato, a quelli che hanno parenti in "parcheggio"presso altri proprietari, per finire con la triste esperienza di chi ha sentito dire rivolgersi a soggetti estranei alla istituzione per avere indicazioni e "prenotazioni" più o meno legittime e credibili. Molti cittadini temono che queste incongruenze possano ripetersi con il progetto di finanza e soprattutto prevalga il profitto a discapito dell’interesse pubblico mentre l’amministrazione sostiene che proprio per evitare attese e rinvii il completamento del cimitero di Piano Ceci sarà il toccasana per tante famiglie in attesa.

Nella foto un momento dell´incontro