Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1208
MODICA - 21/05/2012
Attualità - Organizzato dal Liceo "Tommaso Campailla".Ha vinto Emanuele Bellio dello Spedalieri di Catania

La 2a edizione del Certamen Latinum Mutycense

Vi hanno preso parte 54 studenti provenienti da numerose scuole siciliane
Foto CorrierediRagusa.it

E’ andato ad uno studente del Liceo Classico Spedalieri di Catania il primo premio della seconda edizione del Certamen Latinum Mutycense. Emiliano Bellio, frequentate la terza liceale dell’istituto etneo, ha prodotto la migliore traduzione – commento di un brano di Seneca proposto dalla commissione del Certamen di cui hanno fatto parte Vincenza Sigona e Michele Blandino. Al secondo posto si è classificata Giovanna Failla del Classico Campailla ed al terzo Salvatore Balsamo del Classico Meli di Palermo.

Ai tre studenti sono andate targhe ricordo, libri ed un assegno. La seconda edizione del Certamen promosso dal Liceo Classico Campailla ha visto partecipare 54 studenti provenienti da numerosi istituti siciliani che sono stati suddivisi in due sezioni; nella fascia 5 ginnasio e 1 liceo è stato proposto un brano di Plinio il Vecchio ma non è stato assegnato il primo premio. La cerimonia di premiazione si è tenuta nell’aula magna del palazzo degli Studi ed il dirigente scolastico Alberto Moltisanti ha fatto gli onori di casa per i numerosi ospiti.

Umberto Bultrighini dell’Università di Chieti ha parlato del «Valore dell’antico» mentre Emilio Galvagno dell’Università di Catania ha svolto la sua relazione sulla «legittimità nell’antichità» parlando di come il potere nella storia antica è prima divino, poi si laicizza ed infine viene esercitato dal popolo.

Nel corso della cerimonia sono state anche consegnate le targhe per gli studenti del Campailla che agli esami di Stato hanno conseguito il 100 e lode. Un gruppo di liceali modicani sarà inoltre a Venezia per prendere parte alle Olimpiadi degli studi classici.

(nella foto: da sin. Sigona, Bultrighini, Galvagno)