Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 786
MODICA - 14/05/2012
Attualità - Costeranno 3 milioni 600 mila euro

Le 2 rotatorie di Dente Crocicchia si faranno

Non appena il consiglio comunale approverà il progetto sarà possibile bandire la gara di appalto

Si faranno le due rotatorie di Dente – Crocicchia. Subito dopo l’approvazione da parte del consiglio comunale, cui il progetto è stato già trasmesso dal sindaco sarà possibile bandire la gara d’appalto e potranno finalmente iniziare i lavori di quest’opera che semplificherà molti dei problemi della viablità cittadina soprattutto in entrata ed uscita dalla città.

L’opera comporta una spesa di tre milioni 600mila euro che saranno coperti per due milioni e 600 mila euro grazie al mutuo già contratto con la Cassa Depositi e Prestiti e per quasi un milione di euro grazie a fondi del bilancio comunale che sono stati già iscritti nelle annualità 2013 e 2014.

Il passaggio in consiglio comunale è quasi un formalità perché deve essere attestata la conformità urbanistica dell’opera, unico dato di cui il progetto non è corredato visto che sono già stati acquisiti i pareri, tutti favorevoli della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, dell’Asp, dell’Ispettorato forestale e del Genio Civile. Per realizzare il progetto l’amministrazione ha acquisito dall’Anas il tratto interessato per evitare ulteriori lungaggini che sarebbero potute derivare dall’acquisizione di altri pareri.

Soddisfatto l’assessore alle Opere Pubbliche Peppe Sammito: « La realizzazione delle rotatorie di Dente - Crocicchia, che abbiamo sempre considerato tra le priorità assolute nella nostra agenda delle opere pubbliche, è uno dei risultati più importanti nostro lavoro. Si tratta di un’opera che risponde all’esigenza di uno specifico quartiere, garantendo finalmente condizioni accettabili di sicurezza all’incrocio del Dente, ma anche di un’infrastruttura indispensabile nel contesto del nuovo percorso urbano: nel sistema strategico di una nuova viabilità lungo l’anello della ex SS 115, miglioreranno infatti le condizioni del traffico extraurbano, ma anche quelle per l’accesso al centro storico.


forse ci siamo
15/05/2012 | 0.13.14
peppe

finalmente era ora,sempre se si fara´ auguri.