Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 914
MODICA - 04/05/2012
Attualità - Nessuna risposta da sindaco ed assessori al Bilancio e Personale

Niente stipendio ed il sindacati non ci stanno più

Mercoledì assemblea nei corridoi di palazzo S. Domenico

Promesse non mantenute ed i sindacati adottano la linea dura. L’amministrazione aveva infatti assicurato che il pagamento dello stipendio di marzo sarebbe stato accreditato al personale dipendente entro la giornata di ieri ma ciò non è avvenuto. L’impegno era stato assunto dall’assessore al Bilancio Santino Amoroso e dall’assessore al personale, Tato Cavallino.

Lo stipendio arretrato era stato programmato per l’inizio della settimana ma Cgil, Cisl ed Uil hanno dovuto prendere atto che nessun provvedimento in tal senso è stato adottato dal sindaco. Inoltre, evidenziano i segretari aziendali, Salvatore Terranova (Cgil), Ettore Rizzone (Uil) e Bartolo Di Martino (Cisl), non è stato aperto il tavolo tecnico richiesto per parlare del futuro delle entrate e della programmazione dei pagamenti a favore dei dipendenti comunali. I sindacati hanno deciso pertanto di tenere un’assemblea nei corridoi di palazzo S. Domenico per protestare per le inadempienze dell’amministrazione.

L’assemblea si terrà dalle 11 alle 13 di mercoledì prossimo anche se i sindacati avevano annunciato in precedenza una manifestazione pubblica. La delegazione sindacale nel frattempo ha chiesto al sindaco di essere ricevuta propri per discutere degli argomenti sul tappeto visto che si teme per il futuro pagamenti degli stipendi.


e il chiamano sindacati...
07/05/2012 | 16.14.59
giorgio

Ma questi che si lamentano per il ritardo nel pagamento degli stipendi non sono gli stessi che in buona parte sono sotto processo perché a lavorare non ci vanno?
E i sindacati cosa fanno?
Difendono tutti, a danno di chi lavora permettendo a chi non lavora di prendere lo stipendio per chi lavora!