Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1354
MODICA - 22/04/2012
Attualità - Anche i Cittadini Liberi critici con l’assessore ed il delegato per Marina di Modica

Discariche: scontro tra Fare Verde e amministrazione

I cumuli di immondizia e rifiuti pullulano in ogni angolo
Foto CorrierediRagusa.it

La pulizia ed il decoro di Marina di Modica e della zona rivierasca diventa oggetto di scontro politico. Da una parte le associazioni Fare Verde e Cittadini Liberi e dall’altra il delegato per la frazione Leonardo Aurnia e l’assessore all’ambiente Giovanni Spadaro.

I due amministratori hanno infatti sostenuto che la situazione nella frazione marinara è sotto controllo per la pulizia avviata e che Marina di Modica è pronta ad accogliere residenti e visitatori per le prossime festività di metà settimana. Di tutt’altro parere Maria Chiara Adamo di Fare Verde e Giorgio Iabichella di Cittadini Liberi che lamentano innanzitutto l’impossibilità di avere un incontro con l’assessore. Per Maria Chiara Adamo e Giorgio Iabichella la situazione non è per nulla risolta come sostengono gli amministratori perché gli ingombranti misti ad erbacce sono ancora al loro posto e ben cinque mini discariche sono state segnalate in zona. Dice Maria Chiara Adamo: «Sfidiamo il consigliere Aurnia e tutti i cittadini a verificare di persona.

Millantare di aver pulito la spiaggia di Maganuco gia’ a marzo è cosa assurda e offensiva per noi cittadini, ma soprattutto per Fare Verde Modica che il 18 marzo 2012, in occasione di Mare d’inverno 2012, insieme agli scout ha ripulito l’arenile. Il consigliere Aurnia, dobbiamo dirlo per dovere di verità, si e’ armato di guanti ed ha collaborato personalmente alla pulizia della spiaggia, ma asserire, con sfrontatezza, che e’ stata l’amministrazione comunale a ripulirla e’ una provocazione.

La voragine di Via del Laghetto e’ sempre circondata dalla stessa segnaletica precaria e del bando di gara non se ne conosce l’esito.
Non abbiamo visto nessun intervento attuato che ci possa fare ben sperare. Questa è l’evidenza dei fatti».

(Nella foto: discarica in via Messina a Marina di Modica)